Se ieri la notizia relativa alla possibilità di vedere Pol Espargarò in Honda ufficiale dal 2021 è stata la più chiacchierata della giornata, da parte del manager del pilota spagnolo è arrivata una precisazione importante. Non solo Honda, ma ci sarebbero anche Ducati e ovviamente KTM, dove corre dal 2017, ad essere interessate al più piccolo dei fratelli Espargarò.

Piloti in ballo


Il mercato piloti continua ad essere in fermento con alcuni “pezzi” del puzzle che ancora devono trovare una loro collocazione. Dove finirebbe Alex Marquez se in Honda ufficiale arrivasse Pol Espargarò? Potrebbe andare in Honda LCR se Crutchlow si ritirasse? E dove andrà Danilo Petrucci rimasto a piedi dopo che Jack Miller gli ha “rubato” il posto in Ducati ufficiale?

Nonostante in questo 2020 non sia andata in scena neppure una gara a causa del coronavirus, molti piloti non hanno avuto chance e, a tavolino, sono stati scartati da un team piuttosto che da un altro senza poter dimostrare il loro talento. E se nei prossimi giorni dovrebbe uscire il nuovo calendario MotoGP con ripartenza il 19 luglio a Jerez, il mercato piloti continua la sua corsa.

“Non è detto che andrà in Honda”


A smentire, o meglio a spiegare la situazione attuale di Pol Espargarò c'ha pensato il manager Homer Bosch che al giornale spagnolo AS.com ha detto: Non è vero che Pol ha un accordo verbale per correre con il team Honda Repsol nella prossima stagione. In realtà ha tre opzioni sul tavolo per proseguire la propria carriera in MotoGP e sono la Honda, la Ducati e la KTM. Non è lontano dal prendere la sua decisione, quando lo farà daremo l'annuncio”.

Stile di guida alla Marquez


Lo spagnolo, che corre con la Casa austriaca da quando ha fatto il suo ingresso nella classe regina, ovvero dal 2017, durante il mese di maggio aveva fatto alcune dichiarazioni in merito al suo stile di guida che aveva detto essere molto simile a quello di Marc Marquez...che volesse darci un assaggio del suo ingresso in Honda ufficiale? Chissà. Intanto gli ultimi colpi di mercato sembra che si riveleranno davvero scoppiettanti. Non resta che attendere.

Cecchinello: “Spero che Honda rinnovi con Crutchlow e Nakagami”