Il mercato MotoGP è in continuo movimento e dopo l’indiscrezione che vorrebbe Pol Espargaro in Honda, è arrivata subito dopo quella che vedrebbe Petrucci in KTM (ecco gli ultimi aggiornamenti), proprio al posto dello spagnolo. A dire la sua sull’argomento è stato Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse, che a Sky Sport ha commentato:

“Vogliamo un gran bene a Danilo, abbiamo fatto delle scelte in cui crediamo, puntando su Jack Miller per la moto ufficiale. Ci fa molto piacere, anche a livello personale, se Danilo è riuscito a trovare una soluzione per restare in MotoGP. Noi eravamo pronti a offrirgli un ruolo in Superbike, ma la sua volontà era quella di restare in MotoGP e di dimostrare qui il suo talento e il suo valore. Se è successo, ci farà molto piacere ritrovarlo in pista nei prossimi anni, anche se da avversario”

E con Dovi?


Se una delle due Desmosedici GP ufficiali è andata a Jack Miller, l’altra dovrebbe restare tra le mani di Andrea Dovizioso, l’unico pilota che negli ultimi anni è riuscito a portare in alto la “rossa”. A proposito del rinnovo tra le due parti Ciabatti ha detto: “Stiamo parlando con il manager di Andrea da qualche settimana. Diciamo che siamo in una fase preliminare da questo punto di vista, perché abbiamo dovuto parlare di questioni riguardanti la stagione in corso. La crisi economica che ha colpito tutti a causa della pandemia, ha colpito anche le sponsorizzazioni: abbiamo dovuto trovare un accordo per il 2020. Speriamo di riuscire a far continuare questa storia, che dura ormai da otto anni: sarebbe molto bello”.

MotoGP, Aprilia: Smith al posto di Iannone