Il GP del Sachsenring come gli altri Granpremi di questo 2020 è saltato e per questa stagione non verrà recuperato come deciso nel nuovo calendario MotoGP. Ma se fosse andato in scena, quale sarebbe stata la top ten dei piloti arrivati al traguardo?

Visto che ancora il Campionato non è ripartito, e con un mercato piloti che corre all'impazzata, ci siamo divertiti insieme a voi a raccontare il Social Gp del Sachsenring.

Marquez vincitore a “mani basse”


Gara programmata per il 21 giugno in Germania circuito sul quale Marc Marquez ha un dominio incontrastato da dieci anni a questa parte e, a maggioranza, attraverso la pagina Facebook di Motosprint anche in questo 2020, se la gara si fosse corsa regolarmente, sarebbe stato lui il vincitore: ”primo posto ipotecato da Marquez!”- E' un commento social.
E ancora: ”Marquez con il sigaro sul traguardo”.

Ecco quindi la vostra top ten.

Il podio


Sole battente in Germania per la nona gara di questo 2020. Dalla pole position è scattato Marc Marquez che, come da copione, è andato a vincere per l'undicesima volta di fila sul circuito che tanto ama. Sarà per le tante curve a sinistra, ma il pilota Honda sembra che al Sachsenring nessuno lo possa contrastare.

Ne sa qualcosa Maverick Vinales che nonostante gli sforzi e un attacco iniziale al numero #93, ha dovuto tirare i remi in barca e “arrendersi” al secondo gradino del podio.

Ovviamente posizione di tutto rispetto anche perchè, a tre giri dalla fine, il francese Quartararo si è fatto sotto dando vita ad una bella bagarre firmata Yamaha.

La top ten


Se anche “El Diablo” è riuscito a salire sul podio, Alex Rins questa volta si è dovuto accontentare della medaglia di legno. Partito dalla settima piazza il pilota Suzuki ha recuperato tre posizioni ma la GSX-RR ha avuto, complice anche il caldo torrido, problemi con la gomma posteriore.
Alle sue spalle, in quinta posizione, ha tagliato il traguardo Andrea Dovizioso non al top in tutto il weekend, mentre sesto è arrivato quello che dalla prossima stagione sarà il suo nuovo compagna di squadra, Jack Miller.

A seguire, in chiusura di top ten, sono arrivati Cal Crutchlow in sella alla Honda del team LCR di Lucio Cecchinello, Pol Espargarò, Joan Mir e Valentino Rossi.