Jakub Kornfeil di ritorno nel Mondiale in questa stagione 2020? Le ipotesi ci sono e metterebbero il pilota ceco in sella ad una MotoE, per la precisione quella del WithU Motorpsort MotoE Team lasciata vuota, al momento, da Bradley Smith.

Il pilota e tester Aprilia, infatti, è stato chiamato a sostituire Andrea Iannone, coinvolto nel caso doping, per le prime gare di questa stagione 2020.

Passaggio di consegne


Ancora non è niente di certo, ma come riportato dal sito ceco MotoGP CZ/SK Jakub Kornfeil che ad inizio 2020 aveva annunciato la fine della sua carriera nel mondo dei motori per motivi economici, potrebbe essere il prescelto per sostituire Smith in MotoE.

Del resto, la scelta di non gareggiare più già da questo 2020 con il team BOE Skull Rider in Moto3, era stata molto sofferta e verteva soltanto su fattori economici.

Per lui, quindi, se l'ipotesi dovesse trasformarsi in realtà sarebbe una bella occasione per rientrare nel Campionato del mondo anche se in sella ad una moto elettrica.

Quel che è certo è che Bradley Smith non potrà prendere parte a due gare di due categorie diverse in uno stesso fine settimana, per questo un pilota che lo sostituisca in tempi brevi è necessario.

Gare ravvicinate


In questa stagione 2020, con un calendario molto ravvicinato, la MotoE correrà molti degli stessi granpremi della MotoGP ad iniziare da Jerez nelle date del 19 e 26 luglio per proseguire a Misano il 13 e 20 settembre e concludersi a Le Mans l'11 ottobre.

Ferrari: “Voglio sfatare la cabala, vincendo ancora in MotoE”