Nel 2014 debuttava in MotoGP Pol Espargaro, campione in carica di Moto2, alla guida della Yamaha M1 del team privato Tech 3, squadra guidata da Hervé Poncharal (che oggi lavora con KTM). Ora che si aspetta solo l’ufficialità del passaggio dello spagnolo nel team Repsol Honda, il francese ha dichiarato al sito inglese Crash.net: “Pol sta andando lì ed è sicuro di poter sfidare Marc”.

Pol Espargaró confessa: “Vero, ho un’offerta di Honda, chi la rifiuterebbe?”

Il rapporto con Marquez


So che ha iniziato a correre con Marc da giovane”, ha raccontato Poncharal. “Quindi si conoscono molto bene e si sono spinti a vicenda per tutta la carriera fino alla MotoGP. Tutti ricordiamo le loro stagioni e battaglie in Moto2. È una bella storia. Questi due ragazzi hanno una storia comune e ora li vedremo entrambi sulla stessa moto, nella stessa squadra, con uno stile aggressivo simile”.

Finora Marc ha fatto passare in secondo piano i suoi compagni di squadra, vedi Pedrosa e Lorenzo, ma il francese ha detto: Pol non sta andando nel team Repsol Honda per preparare il suo ritiro. Ci sta dicendo che è al clou della sua carriera in termini di guida, di forma fisica e di forza. Marc è il numero uno al momento, ma Pol sta andando in quel team e, dentro di sé, è sicuro di poter sfidare Marc. Dobbiamo aspettare il 2021, ma sarà qualcosa di molto interessante, vedere il 93 e il 44 fianco a fianco sulle stesse moto”.

KTM


Inizia così un nuovo capitolo della sua carriera, dopo che Pol Espargaro ha sviluppato la KTM RC16 dal suo debutto fino ad oggi.  A proposito Poncharal ha detto: “Ha imparato molto con noi e vederlo andare in KTM come pilota ufficiale mi rendeva felice. Lui era così soddisfatto di questo nuovo ruolo Penso che KTM debba molto a ciò che ha fatto Pol. Ma sta anche crescendo molto e sarà interessante vederlo su una Honda, che come moto è abbastanza simile alla KTM in termini di specifiche e stile di guida”.

Dovizioso: "Sarò in forma perfetta per il primo GP"