Ancora mercato e ancora novità: il team Petronas Yamaha Sepang Racing ha appena comunicato che Franco Morbidelli resterà nella squadra malese per altri due anni. Il pilota italiano della VR46 Academy, oltre a questa stagione 2020, continuerà in Petronas anche per il 2021 e 2022.

Crescita e costanza di risultati


Approdato al team nel 2018, Morbidelli è cresciuto in fatto di risultati passando dalla quindicesima posizione in classifica generale del 2018 alla decima del 2019 quando è arrivato ad ottenere per quattro volte il quinto piazzamento come miglior risultato (Austin, Assen, Silverstone e Misano).

Se in questa stagione continuerà ad avere Fabio Quartararo come compagno di squadra, per il 2021 ancora non è stata data nessuna comunicazione ufficiale anche se Valentino Rossi sembrerebbe molto vicino alla firma.

“Un grande onore”


“Sono molto felice di aver rinnovato con il Yamaha Sepang Racing Team Petronas, - ha detto Morbidelli - visto che abbiamo trascorso una stagione così fantastica insieme l'anno scorso, lavorando con una grande spinta per raggiungere il successo. Penso che sia importante per me continuare con lo stesso team, moto e ambiente, dato che è fantastico lavorare con loro. Lavoriamo tutti bene insieme, con tutto l'equipaggio Petronas. Voglio ringraziarli per questa opportunità che mi stanno offrendo in quanto è un grande onore guidare per loro. Lavorerò sodo per dare loro risultati sempre migliori. Non vedo l'ora di tornare a correre per mostrare il nostro potenziale".

“E' sempre stato nei nostri piani”


Anche da parte del team principal Razlan Razali non manca l'entusiasmo per questo rinnovo di contratto: ”Siamo lieti di confermare che Franky continuerà con noi il prossimo anno. È un pilota di grande talento e una grande risorsa per il team. Franky era sempre nei nostri piani per il futuro, quindi è vantaggioso per noi e lui essere in grado di confermare che correrà con noi nel 2021 e 2022. Morbidelli ha il potenziale per raggiungere il gradino più alto del podio e questo è ciò che tutti noi lavoreremo sodo per raggiungere. Abbiamo assoluta fiducia in lui e sappiamo che ha le carte in regola per essere competitivo da Jerez".

Dovi -Ducati, Guidotti:"i mancati chiarimenti fanno finire il rapporto"