E' reduce dal nuovo contratto appena firmato con il team ufficiale Honda e Pol Espargarò, in quello che sarà il suo ultimo anno con KTM, ha voglia di impegnarsi al massimo.
In conferenza stampa ha parlato dell'emozione di tornare in pista, ma anche del suo futuro in HRC.

“Difficile rifiutare”

”Il lockdown è stato lungo con alti e bassi e tante decisioni importanti da prendere. - ha detto il più giovane dei fratelli Espargarò. - Tornare qui a correre è una bella emozione.”
Pol ha parlato quindi del nuovo contratto che dal 2021 lo vedrà approdare alla Honda ufficiale: “Era difficile dire di no ad Honda. C'ho pensato a lungo. Lasciare KTM è triste ma ho 29 anni e voglio il massimo come tutti i miei colleghi e quindi so che passerò ad un team ufficiale e sarà bellissimo. Adesso però è il momento di scendere in pista con KTM e voglio fare bene.”

Obiettivo 2020

Sulla cresta dell'onda (o dell'Honda) Espargarò è lanciato verso un 2020 a tutto gas dove non vuole deludere KTM e anzi vuole continuare a far crescere la RC16:”Proveremo ad andare a podio, - ha concluso - l'idea è questa. Quando abbiamo iniziato la moto non c'era, ora siamo vicini all'obiettivo e facciamo un bel lavoro ogni volta che scendiamo in pista. Cercheremo di concludere con ottimi risultati questo rapporto.”

Marquez sui compagni di squadra: “Le notizie Honda passano da me”