E' stato un Marc Marquez competitivo e veloce fin da subito quello che oggi è tornato in pista per le prove libere del venerdì. Dominatore al mattino, quarto il pomeriggio con tanto di scivolata innocua, Marquez ha detto di non aver ripreso totalmente il feeling che ha sempre avuto con la sua RC213V, ma il weekend è lungo e uno dei momenti più salienti sarà domani quando scatterà l'ora delle qualifiche.

La Honda ancora da testare


“Stamani abbiamo fatto subito un giro veloce perchè sappiamo bene che la mattina è più facile - Ha detto Marc Marquez a Sky sport MotoGP riferendosi al caldo torrido di Jerez -. Questo pomeriggio, invece, abbiamo iniziato a girare un po' di più con la moto per aggiustare il set up, ogni uscita l'abbiamo fatta con un set up diverso e questo alcune volte crea un po' di confusione. Adesso è tempo di fare i confronti e vedere cosa è andato meglio o peggio per partire poi domani già con quello che pensiamo andrà meglio su questo circuito”.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

La caduta


Marquez, durante le FP2 è incappato anche in una scivolata. Ha rialzato subito la moto e poi ha provato a ripartire: ”E' stata una scivolata strana - ha proseguito - devo riprendere l'abitudine di mettere il gomito e sollevarla come facevo l'anno scorso. La gomma davanti ha fatto un salto, ancora non so perchè”.

“Ancora non ho il giusto feeling”


Infine il numero 93 ha parlato del nuovo telaio Honda: ”Oggi pomeriggio ma anche stamani – ha concluso - abbiamo provato un telaio un po' diverso con un piccolo supporto in carbonio, ancora dobbiamo studiarlo bene ma penso che per la gara useremo quello che conosciamo meglio perchè ancora sento che mi manca un po' di feeling. Sono veloce ma il feeling che devo sentire con la moto è importante e in questo momento manca un po'”.

Ciabatti sul mercato: “Lorenzo in Ducati? È solo una sua idea”