Salgono le quotazioni di Valentino Rossi, che è riuscito ad entrare nella Q2 grazie ad un giro veloce valevole di ottavo tempo. Il numero 46 ieri soffriva uno scarso grip offerto dalla sua Yamaha M1, in particolare in condizioni di caldo torrido. Stamani, invece, il nove volte iridato è sembrato a suo agio in sella e lui stesso ne spiega i motivi.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP, Moto2 e Moto3

Passo avanti


"Oggi abbiamo migliorato - conferma - perché il team lavora bene e, insieme, abbiamo modificato il set up della nostra M1. Nelle FP3 sono stato in grado di entrare in Q2, rimanendo sempre nella top ten, con un passo gara costante. Questo è importante per la gara di domenica".

Oggi va meglio, ma Rossi ieri soffriva