L'ottavo posto in griglia di partenza conquistato da Andrea Dovizioso non era l'obiettivo speraro ad inizio weekend, ma visto l'infortunio accorso al pilota Ducati poco più di due settimane fa forse è un buon inizio.

Certo, con dei rivali come Marc Marquez, Fabio Quartararo che ha ottenuto la pole position a Jerez e anche Maverick Vinales la gara non sarà facile e Dovi dovrà faticare non poco per riuscire ad ottenere il loro passo.

Obiettivo diverso


"Speravo nelle prime due file - ha detto il forlivese nel post qualifiche -. Non ce l'abbiamo fatta, ma non avevo un gran feeling nel pomeriggio. L'ottavo tempo e la conseguente terza fila non è il massimo, ma cercheremo di guadagnare posizioni in partenza".

Incognita gomme


Archiviata la parte qualifiche, adesso per Dovi è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e in ottica gara la scelta delle gomme sarà molto importante, visto il caldo torrido di Jerez e la conseguente usura delle gomme che sarà un'incognita:"Come passo non siamo messi male, - ha proseguito - ma non ci è chiara del tutto la gomma. Stiamo provando vari setup e la mia caduta in qualifica è la conferma che ancora non siamo del tutto a posto sul davanti. In queste due gare a Jerez sarà fondamentale fare punti, puntando ovviamente al massimo, anche al podio se ce ne sarà la possibilità".

Rossi a Michelin: “Problemi con la gomma? Non per il mio stile di guida”