Non se lo aspettava, ma ci sperava. Il podio calcato da Andrea Dovizioso è un risultato ottimo per il forlivese Ducati, non partito benissimo nel weekend di Jerez, ma terzo al traguardo dopo una gara costituita da resistenza e resilienza.

Non sono andato forte ma non ho mai mollato


Il numero 04 spiega come sia stato possibile arrivare nelle zone alte della classifica di arrivo nel Gran Premio di Jerez: “Ho fatto la differenza rimanendo calmo e usando la testa - svela - mi aspettavo di essere competitivo come i piloti più veloci, anche se in gara lo siamo stati meno del previsto: gomme nuove e temperatura altra rappresentavano incognite da superare. In effetti, non sono mai andato veramente forte, però non ho mai mollato, proprio quando gli altri hanno calato.

 Oltretutto, arrivavi da un recente infortunio rimediato nel cross.

 "Grazie al lavoro fatto a casa, sono riuscito ad arrivare qui a Jerez con una clavicola rotta poco tempo fa e che, tuttavia, non mi ha dato problemi. Il lavoro del weekend è stato buono, ma sottolineo come facesse troppo caldo, sono senza energie”.

 Oggi ha vinto Quartararo ed è caduto Marquez: sono due episodi già decisivi?

Decisivi no, influenti sì. Quando deve recuperare, Marc diventa ancora più forte, quindi, sarà ancora più forte. Parlando di Fabio, dico che ha dimostrato ciò che aveva fatto già lo scorso anno”.

Honda di Marquez superiore rispetto alla Desmosedici


 Il prossimo Gran Premio è tra pochi giorni, sempre a Jerez.

“La prossima gara sarà dura, le condizioni di caldo estreme hanno messo tutti alle corde, spero che nei Gran Premi successivi avremo situazioni migliori. Questo risultato è stato raggiunto grazie al lavoro del team e alla mia determinazione, ma non basta, non siamo veloci. Miglioreremo sicuramente, ma anche gli altri hanno questa possibilità. Però, ci manca velocità. Per ottenere il podio, abbiamo usato al meglio le nostre carte, ma ci manca prestazione. Quando non si ha velocità, tutto si complica. Vedere Marquez così veloce è stato disarmante".

Marquez ha provato a rimontare, ma è caduto malamente, rimediando un infortunio