La prima gara della MotoGP 2020 è andata in scena sul circuito di Jerez e Yamaha è stata protagonista con una bella doppietta firmata da Fabio Quartararo e Maverick Viñales. Lo spagnolo è stato il pilota che ha preso la testa della corsa alla partenza e ha tentato la fuga, ma non ce l’ha fatta a correre in solitaria.

Sono molto contento della gara e dei primi giri", ha spiegato lo spagnolo. “Ho preso l'iniziativa e ho cercato di scappare. Quando ho perso l’anteriore per la prima volta, nel settimo o ottavo giro, ho capito che ero in difficoltà. Non riuscivo a guidare bene, soprattutto in massima inclinazione, dobbiamo migliorare in quest’area. Forse non abbiamo fatto la miglior scelta delle gomme, ma abbiamo conquistato il secondo posto, che è la cosa più importante. Abbiamo ottenuto 20 punti per il campionato”.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

2° Round


Ora tutto il circus del Mondiale resterà a Jerez per affrontare, questo weekend, il secondo Gran Premio della stagione, e Viñales non aspetta altro: “Penso che avremo un buon potenziale. Se facciamo un buon lavoro, possiamo tornare a lottare di nuovo per la vittoria, dovremo cercare di avere ancora qualcosa in più. Il mio team ha fatto un ottimo lavoro per tutto il weekend.. Prenderemo le nostre prestazioni da questa settimana come punto di riferimento e cercheremo di migliorarci, come sempre”.

Dovizioso: "Vedere Marquez così veloce è stato disarmante"

Su Marquez e Quartararo


Un pensiero infine agli avversari: “Spero che Marc (Marquez) stia bene, perché è stato un brutto incidente. Faccio i miei complimenti a Fabio (Quartararo), perché non è facile vincere la prima gara in MotoGP, ma è stato bravo e ha gestito bene tutto”.

Un guasto tecnico ferma Rossi: "Ho avuto un sacco di problemi"