La lunga attesa è finita: in Spagna è ripartito il Motomondiale, che sulla pista di Jerez de la Frontera ha disputato il primo GP di questo primo back-to-back del 2020. La prima gara della MotoGP, che a differenza della classi cadetta Moto3 e Moto2, non aveva potuto gareggiare in Qatar.

Ed è proprio dallo spettacolo offerto dal GP di Spagna, che riparte anche la nostra video rubrica Top&Flop, in cui andremo ad analizzare, gara dopo gara, quali sono stati i 3 piloti migliori e i 3 peggiori del weekend.

L'appuntamento è per ogni lunedì dopo il GP. Fateci sapere nei commenti se siete d'accordo con i nostri giudizi!

GP di Spagna


Non è mancato lo spettacolo nella prima gara 2020 della MotoGP, condita da sorpassi, cadute, colpi di scena e grandi emozioni.

A Jerez, Fabio Quartararo è riuscito a conquistare il suo primo successo nella Classe Regina, vincendo davanti a Maverick Vinales e Andrea Dovizioso. A rubare la scena al francese del team Petronas, tuttavia, ci ha pensato Marc Marquez, autore di un GP corso con il coltello tra i denti e culminato nella brutta caduta in cui ha riportato la frattura dell'omero destro. Ma l'otto volte Campione dell Mondo non è stato l'unico a chiudere la prima gara a secco di punti: assieme a lui, a quota zero, troviamo anche Cal Crutchlow e Alex Rins, oltre al ritirato Valentino Rossi.

I Top&Flop

Le pagelle

Le foto

GP d'Andalusia


Fabio Quartararo non si è lasciato scappare l'occasione di capitallizare l'assenza di Marquez, centrando il suo secondo successo consecutivo davanti alle M1 gemelle di Vinales e Rossi, che ha ritrovato il podio dopo una lunga assenza. Gara sfortunata per gli alfieri del team Pramac, che non sono riusciti a salvare l'onore della Ducati, a causa della rottura patita da Francesco Bagnaia e della caduta, pochi giri prima, di Jack Miller.

I Top&Flop

Le pagelle

Le foto