Fabio Quartararo è stato il protagonista nel primo Gp di Jerez di questa stagione 2020 e in questo nuovo weekend di gara, ancora sul circuito spagnolo, il francesino del team Petronas dovrà riconfermarsi o almeno arrivare a podio.
Durante la conferenza stampa di questo pomeriggio ha raccontato i momenti salienti di domenica scorsa ma anche cosa pensa riguardo alla velocissima ripresa di Marc Marquez dopo l'infortunio.

Sulla vittoria di domenica scorsa


”La mia vita non è cambiata dopo la vittoria, - ha spiegato - ma la sensazione è stata straordinaria. Non sentivo la pressione di dover vincere ma appena vinto ho comunque scaricato la pressione accumulata. Dopo la gara ho fatto subito un briefing con il mio team per trovare nuovi dettagli già per questo weekend. È stata una gara fisica per tutto il caldo che c'era, in più erano più di 7 mesi che non facevano una gara e la prima è sempre più dura. Dalla seconda saremo più abituati.

Quartararo: “Ho vinto, ancora non ci credo!”

Sul rientro di Marquez


A Fabio è stato chiesto anche cosa ne pensa del recupero lampo di Marc Marquez, dichiarato oggi “fit” per la gara di domenica, dopo che soltanto due giorni fa è stato operato per una frattura all'omero: “Non è stato solo Marc ad aver subito un infortunio, - ha proseguito - ma anche Cal Crutchlow e Alex Rins e anche loro sono qui e sono stati dichiarati “fit”. Credo che tutto ciò sia fantastico, quando sei pilota vuoi tornare in pista il prima possibile. Sono sicuro che daranno il massimo nonostante il dolore che provano. In ogni caso noi faremo del nostro meglio dovrò essere concentrato su me stesso e non pensare agli altri piloti.”

“Problemi al motore? Non a me”


Infine, in conferenza stampa è stato chiesto a Quartararo notizie sul nuovo motore dell'M1, che sembra essere stato rispedito in Giappone per alcune verifiche dopo  che Valentino Rossi ha avuto dei problemi in gara : ”Durante il weekend – ha concluso il pilota Petronas - io non ho avuto problemi con nessun motore, quindi al momento mi sento fiducioso al 100.”