Non c'è tempo di pensare al weekend appena trascorso che subito è tempo di tornare in pista, ancora una volta a Jerez. Andrea Dovizioso, terzo nella prima gara della classe regina di questa stagione, avrà una nuova occasione per fare bene, anzi per migliorare ancora.

Riuscirà a salire sul gradino più alto del podio? Oltre alle Yamaha di Quartararo e Vinales, dovrà tenere in considerazione anche il rientro di Marc Marquez.

Il riassunto di domenica scorsa


”Domenica è stata dura - ha detto -, in gara faticavo e non riuscivo a guidare come volevo, quindi è stata una grande prova fisica (ricordiamo che Dovi era reduce da un infortunio alla clavicola) ed è stato importante arrivare a podio. Sono contento di gareggiare ancora qui a Jerez perchè posso lavorare su altri dettagli, abbiamo diverse idee e vediamo se tutto questo funzionerà. Vogliamo fare un passo avanti a livello di velocità”.

Ancora non si parla di rinnovo


E' stato quindi chiesto a Dovizioso se dopo la bella prestazione della scorsa settimana da parte di Ducati è arrivata qualche notizia sul tanto atteso rinnovo di contratto: “Per il momento non è cambiato niente – ha proseguito - e per il futuro dobbiamo continuare come domenica scorsa. Sarà dura perchè tanti piloti sono veloci, ma siamo concentrati su questo, poi penseremo al resto".

“Anche io nella lotta al Mondiale”


Dovi quindi, è sicuro di sé e delle sua prestazioni e oltre a vedere Maverick Vinales e Fabio Quartararo in lotta per il titolo, anche lui si vede in lotta per il Mondiale: “Voglio essere lì e lotteremo per esserci - ha spiegato -. Loro hanno mostrato potenziale migliore, parlare di Mondiale è prematuro ma vogliamo esserci anche in questa stagione. Possono succedere tante cose, il mio feeling non è ancora così buono quindi dobbiamo migliorarci. Penso di avere tante idee ma non sempre è possibile applicarle in pista. È dura per tutti perchè siamo al limite, perchè c'è caldo il pomeriggio e la moto fatica però c'è del margine per andare ancora meglio".

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3