Non ha lasciato spazio a nessuno “El Diablo” Quartararo che dopo la vittoria di domenica scorsa, continua la sua persona scalata al successo che lo vede adesso lanciato verso un'altra vittoria nella classe regina.

Il francese sarà seguito in griglia da Vinales, mentre quarto scatterà Valentino Rossi.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Passaggio dal Q1


Tra i nomi altisonanti che sono passati dal Q1 Andrea Dovizioso, Franco Morbidelli e Marc Marquez.
Il pilota Ducati non era riuscito ad entrare nella top ten delle Fp3 ma il suo miglior giro lanciato non è servito a portarlo in Q2 ed ha chiuso in quarta piazza. Domani scatterà dalla quattordicesima posizione.

Per quanto riguarda Marc Marquez, invece, il suo rientro a soli 4 giorni dall'operazione al braccio lo ha visto molto sofferente, sia nella Fp3 che nelle Fp4. Ma l'otto volte iridato ha voluto comunque tentare nonostante dopo neppure un giro ha deciso di rientrare al box e chiudere lì le sue qualifiche. Si chiude qui il suo weekend di gara. Il team manager Alberto Puig ha infatti detto che Marquez domani non correrà.

A salire su dal Q1 sono stati invece Miguel Oliveira (Ktm) e Franco Morbidelli (Petronas).
Caduta per Alex Marquez sul finale del turno: il pilota Honda dopo aver rotolato nella ghiaia si è rialzato con un braccio dolorante ma fortunatamente sembra non ci siano state conseguenze importanti per lui.

La griglia di partenza


La gara di domani vedrà invece scattare dalla pole position Fabio Quartararo con il miglior giro firmato in 1:37.007.
Più veloce di lui, sul finale di turno, era riuscito a girare Maverick Vinales, ma il suo giro è stato cancellato per aver messo entrambe le ruote della sua M1 sul verde della pista.

Il pilota Yamaha ufficiale partirà quindi dalla seconda posizione davanti ad un brillante Francesco Bagnaia (+0,169), primo dello squadrone Ducati.

Ad andare forte nel finale del turno anche Valentino Rossi (+0,335), che con il quarto tempo partirà domani dalla seconda fila in griglia. Vale sarà affiancato dal giovanissimo Miguel Oliveira (Ktm Tech3), mentre sesto scatterà Franco Morbidelli (+0,405).

Tra le Ducati che sono riuscite a piazzarsi nei primi dieci posti anche quella di Jack Miller, mentre Danilo Petrucci scatterà undicesimo.

L'unico portacolori Honda ad arrivare nelle prima dieci posizioni è Takaaki Nakagami (LCR Honda) che, se non fosse stato per un'uscita di pista sul finale, avrebbe potuto concludere meglio le sue qualifiche: per lui è arrivato infatti “solo” l'ottavo posto. Infine, il rookie Brad Binder si è piazzato nono e Joan Mir decimo.

MotoGP, GP Andalusia: gli orari TV di Sky, TV8 e DAZN