Il pilota ufficiale Yamaha Maverick Viñales torna a casa con due secondi posti conquistati nelle prime due gare di MotoGP, disputate a Jerez i due scorsi weekend. Lo spagnolo, però, è sempre arrivato dietro a Fabio Quartararo, portacolori del team Petronas e compagno di marca, nonché suo futuro compagno di squadra.

“Abbiamo fatto una bella gara” ha spiegato Viñales. “Questo era il massimo che potevo fare perché ho sbagliato all’ultima curva, volevo andare in prima posizione e poi mi sono messo dietro Valentino e lui stacca molto bene. È stato molto difficile superarlo e poi si sono scaldate tanto le gomme. Dobbiamo ancora migliorare, soprattutto lo stile di guida. Ho visto qualcosa dietro alle altre moto che possiamo migliorare”.

El Diablo


Il protagonista delle due gare è stato Quartararo, che in entrambi i casi ha dominato mostrandosi superiore agli altri. Nel 2021 Viñales condividerà il box con lui e ha detto: Quartararo è uno stimolo molto grande. È un altro pilota Yamaha e noi dobbiamo essere i primi. È una motivazione soprattutto per continuare a lavorare. Oggi ho dato tutto per arrivare secondo perché dietro Valentino ho sofferto molto, non riuscivo a essere veloce”.

Il primo nemico


Tutti i piloti hanno dovuto lottare con le alte temperature che soprattutto ieri erano davvero alte: Il caldo mi ha limitato, dal quinto giro fino a dieci giri alla fine. Mi sono messo molto vicino a Vale e lì mi sono scaldato molto. Non riuscivo neanche a respirare. È stata dura. Quando poi l’ho superato ho cominciato a prendere aria”.

MotoGP, Mondiale Piloti: Quartararo allunga su Vinales

Strategia


L’obiettivo dello spagnolo era tentare la fuga all’inizio, ma il piano non è riuscito: “Ho provato a prendere la testa della corsa e a scappare. I primi giri pensavo di averne un po’ di più. Ho subito potuto attaccare Fabio, ma poi mi sono messo troppo vicino a Vale e non riuscivo a superarlo. È stato difficile soprattutto gestire le gomme. Ho giocato tanto con le mappe e poi mi sono trovato un po’ meglio”.

Titolo


Nella classifica generale ora Viñales è secondo a meno dieci da Quartararo e ha detto: “Fabio parte come favorito, noi siamo secondi in campionato, dobbiamo migliorare e essere più forti. Ora ci sono piste che mi piacciono molto, sia Brno, sia Austria”.

Dovizioso: "Mi do la sufficienza, a Brno possiamo giocarcela"