Archiviata la doppietta disputata sul circuito di Jerez, il circus del Mondiale si sposterà questo fine settimana in Repubblica Ceca, dove il circuito di Brno accoglierà il terzo GP del 2020. Su questa pista i piloti della MotoGP saranno accontentati da gomme Michelin studiate per l’occasione viste le caratteristiche del tracciato, che richiede brusche accelerazioni e frenate, è piuttosto ondulato e ha un asfalto mediamente abrasivo.

Rossi a Michelin: "Problemi con la gomma? Non per il mio stile di guida"

Le scelte


I piloti avranno a disposizione la gomma anteriore slick morbida, media o dura con un design simmetrico, mentre al posteriore la gomma sarà asimmetrica e con un lato destro più duro date le otto curve a destra. Dovesse piovere, i piloti avranno gomme Rain, in mescole morbida e media sia per l’anteriore (simmetrica) sia per il posteriore (asimmetrica).

Il commento


Piero Taramasso, manager delle due ruote Michelin Motorsport, ha commento: “Abbiamo iniziato bene la stagione in Spagna, abbiamo superato alcuni record e le nuove gomme si sono comportate molto bene in condizioni estreme. Brno è una pista larga e ha molti settori in forte accelerazione che richiedono molta aderenza dalla parte posteriore per offrire ai piiloti la migliore propulsione possibile, questo è qualcosa per cui sono state progettate la  nostre nuove gomme posteriori, quindi sarà bello vederle esibirsi in un circuito ideale per le loro caratteristiche".

Marquez, nuova operazione al braccio. Addio Mondiale?