Brad Binder - voto 10, Fantastico

Ha dimostrato di essere più che una promessa, ha corso come un campione navigato. Però c’è tanto di KTM in questa vittoria perché la settimana scorsa il suo collaudatore Pedrosa ha provato su questo circuito. La casa austriaca ci sa fare e dubbi ne avevamo pochi al riguardo.

Franco Morbidelli - voto 9,5, Consistente

Credo abbia assaporato la vittoria per lungo tempo e con una partenza stile Max Biaggi dei vecchi tempi ci ha provato seriamente. É stato l’unico della Yamaha a guidare bene con questo tipo di pneumatico. Ormai è arrivato, manca un nulla.

Johann Zarco - voto 9,5, Resuscitato

La Ducati gli deve molto per quello che il francese ha fatto a Brno. Sembra abbia trovato la sua moto per il futuro. Poi è stato fantastico quando lo hanno penalizzato ingiustamente con un long lap penalty, forse il miglior mini giro della sua carriera.

Alex Rins - voto 8,5, Stoico

Corre una clavicola che ancora non è a posto ed ha persino rinunciato a partecipare al warm-up mattutino per risparmiarsi. Ha guidato molto bene un’ottima Suzuki ed ha  sfiorato il podio tentando sino all’ultima curva di sfilarlo a Zarco

Valentino Rossi - voto 8,5, Monumentale

Se non fosse partito in quarta fila avrebbe lottato per la  terza posizione del podio. Ha guidato con la solita intelligenza cercando di non consumare troppo gli pneumatici ed in parte ci è riuscito. Però, Vale, le prove ufficiali oggi sono importantissime. Vedi un po' cosa fare.

Miguel Oliveira - voto 7, Futuribile

Diciamo la verità: la KTM. di oggi consente di esprimerti al meglio ed il pilota portoghese ha fatto vedere le sue potenzialità. Non credo sia al massimo della gioia perché il giovane Binder gli ha dato paga. Il tempo per controbattere non manca.

Fabio Quartararo - voto 5, Deludente

Il pretendente al titolo mondiale oggi ha deluso. Fenomeno lo è di sicuro ma qui a Brno è uscito un suo lato negativo, la gestione della gara. Che ci fosse un problema di pneumatici lo sapevano tutti quanti ed occorreva regolarsi. Lui lo ha fatto male.

MotoGP, Mondiale Piloti: Quartararo a +17. Morbidelli sale terzo

Takaaki Nakagami - voto 6,5, Sfortunato

Pesa tantissimo il giro cancellato durante la q2. Se fosse partito in seconda fila le cose sarebbero sicuramente cambiate e la sua posizione finale sarebbe stata con valentino e compagnia. Guida bene la sua Honda ma queste sono le gare.

Jack Miller - voto 5,5, Incostante

Mezzo voto in più perché primo delle Ducati ufficiali ma è poca cosa. Gli era stato consigliato di non guidare nel solito modo arrembante per via del consumo degli pneumatici ma lui ha fatto orecchie da mercante. I risultati si sono visti.

Aleix Espargaro - voto 6, Cauto

Dopo le prove ufficiali ci si aspettava qualcosa in più dallo spagnolo. Il vero problema che si è accontento di portare a casa dei punti dopo le due cadute dei gran premi precedenti. Almeno l’Aprilia sa cosa ha in casa dopo le prime gare.

Andrea Dovizioso - voto 5, Inconsistente

Dopo l’arrivederci di Marquez un’occasione così di vincere il titolo mondiale non ci sarà più. Sicuramente la situazione contrattuale influenza sul suo rendimento ma un Andrea così moscio non è accettabile. Occorre una sveglia da parte di Ducati

Danilo Petrucci - voto 5, Inconcludente

Voto inferiore al suo compagno di squadra perché  contrattualmente lui è a posto per la prossima stagione. Dove è il Danilo sorridente pieno di voglia di correre e quasi sempre con il sorriso sulle labbra? Si deve dare una svegliata

Cal Crutchlow - voto 5, Dolorante

Non è ancora a posto con lo scafoide che si era fratturato a Jerez ed è inevitabile che ne risenta in un gran premio così difficile. Senza Marquez la Honda non sembra una moto super e lui ne soffre parecchio. Il suo obiettivo è di accasarsi la prossima stagione.

Maverick Vinales - voto 4, Imbarazzante

Non si riesce a capire cosa passi nella testa del pilota spagnolo. Ne ha sempre una durante i gran premi. Non può lamentarsi di Yamaha perché lo sviluppo della moto di questa stagione è stato affidata a lui. Cosa deve fare di più una Casa per farti vincere?

Alex Marquez - voto 5, Spaesato

Ma chi glielo ha fatto fare di accettare la Honda ufficiale del team Repsol insieme al fratello Marc? Poteva tranquillamente fare esperienza con il team di Lucio Cecchinello e le cose sarebbero andate meglio, senza alcuna pressione. Sembra un coniglietto bagnato.

Pol Espargaro - voto 4, Devastante, in negativo

Non si guida in questa maniera quando hai sottomano una moto come la KTM. di oggi. Tanti errori, tante sportellate sino a fare la stupidaggine con Zarco che non ne poteva niente del suo folle sorpasso. Purtroppo per lui c’è un Dio delle moto che provvede.

Stefan Bradl - voto 5, Esordiente

Non si può dire nulla contro un pilota che ormai non viveva più la MotoGP da anni. É stato anche sfortunato al primo giro con un fuori pista che gli ha fatto perdere venti secondi. Comunque, avrebbe lottato in fondo al gruppo.

Iker Lecuona - voto 3, Pericoloso

Capisco la politica dei giovani, capisco che le Case se li vogliano accaparrare ma bisogna fare attenzione perché i non maturi possono essere un pericolo per gli altri. Vedi la caduta di oggi, che ha poi schiantato l’incolpevole Mir.

Mir n.g.

Nulla ha potuto fare , si è trovato la moto di Lecuona davanti e gli è pure andata bene.

Bradley Smith - voto 4, Estraneo

Non si capisce cosa abbia a che fare con la MotoGP: arriva sempre in fondo al gruppo. Sembra corra svogliato e non è di alcuna utilità per l’Aprilia. Urgono decisioni da parte della casa di Noale.

Esteve Rabat - voto 5, Incorporeo

Cosa dire di un pilota che ce la mette tutta, che è da rispettare, ma in MotoGP sembra un pesce fuori dall’acqua? Difficile da giudicare, magari lasciare un posto ad un giovane della Moto2 non sarebbe una cattiva idea.

Austria chiama, Ducati risponderà? A Spielberg l'ultima occasione di riscatto