Come previsto è arrivata la pioggia in Austria e le FP2 della classe regina sono state caratterizzate da asfalto semi-bagnato e tempi che non hanno potuto migliorare o eguagliare quelli del mattino nelle FP1. A dieci minuti dalla fine i piloti sono tornati in pista e Miller si è aggiudicato il tempo più veloce delle FP2 in 1:26.475.

FP2 nel segno della pioggia


E' stato un secondo turno di prove libere del tutto anonimo quello di Spielberg che ha visto il tracciato bagnato in alcuni punti e asciutto in altri. I piloti non hanno azzardato, anche perchè sarebbe stato difficile scendere in pista sia con le slick che con le rain, quindi hanno aspettato che la pista si asciugasse almeno parzialmente per rientrare.
Il pilota più veloce che meglio si è adatto alla pista “maculata” è stato Jack Miller con un tempo di 1:26.475, due secondi più alto di quello di Pol Espargarò del mattino.

Miller è stato seguito in classifica dai due piloti Ktm Tech3 Iker Lecuona (+0,753) e Miguel Oliveira(+0,946) mentre quarto è arrivato Alex Rins (+0,983).
A seguire, il quinto piazzamento è andato a Johann Zarco (+1,150), il sesto a Joan Mir(+1,318) e il settimo ad Alex Marquez(+1,364).

In top ten sono rientrati anche Maverick Vinales, Valentino Rossi e Stefan Bradl.

Moto3 GP Austria: McPhee fima le FP2, Arbolino resiste in vetta

La classifica dei tempi combinati

Non cambia quindi rispetto al mattino la classifica dei tempi combinati che sarà valevole, in caso di pioggia nella giornata di domani, per l'ingresso diretto in Q2.

A rientrare nella top ten sono stati Pol Espargarò in sella a KTM con il miglior tempo in 1:24.193 , seguito dalla Ducati di Andrea Dovizioso a soli 44 millesimi.A seguire il terzo miglior tempo lo ha firmato il pilota LCR Honda Takaaki Nakagami mentre in quarta e quinta piazza sono arrivati Alex Rins e Franco Morbidelli, come prima Yamaha in classifica.

Buona anche la sesta piazza di Johann Zarco (Ducati Avintia) e il settimo di Miguel Oliveira (Ktm Tech 3).
A chiudere la top ten Jack Miller, Joan Mir e Fabio Quartararo.

Tra i big esclusi dalle prime dieci posizioni e che se domani non potranno migliorarsi nelle Fp3 dovranno passare dal Q1 in qualifica, Maverick Vinales (undicesimo), Danilo Petrucci (dodicesimo), Valentino Rossi (tredicesimo) e anche Brad Binder, vincitore a Brno e arrivato sedicesimo.

MotoGP a Misano: tutte le informazioni per acquistare i biglietti