E' stato il pilota più veloce in pista così come il primo tra le Ktm. Pol Espargarò ha fatto un esordio col botto nella prima giornata austriaca ma come ha spiegato “è troppo presto” per riuscire a capire come si evolverà l'intero weekend.

La minaccia Ducati, con Andrea Dovizioso che ha accumulato dallo spagnolo soltanto 44 millesimi, incombe su KTM e chissà se quest'anno, dopo un dominio in rosso, gli orange potranno riuscire a spuntarla.

“E' ancora presto per capire”


Intanto a parlare di come sono andate le prove libere 1 ( le Fp2 sono state caratterizzate da asfalto bagnato) è stato proprio il più veloce di giornata Pol Espargarò: “Questa mattina è andata bene - ha detto ai microfoni di Sky - tutti al box speravamo di essere veloci qui a casa dove sappiamo che la moto funziona bene. E' stato solo il primo turno e non sappiamo come saranno gli altri quando avranno sistemato il set up quindi dobbiamo aspettare domani e vedere come andrà”.

Pol ha poi parlato anche degli altri piloti KTM che in questa prima giornata non hanno brillato come lui: “E' troppo presto per parlare, - ha proseguito - magari io ho capito la situazione prima degli altri ma ciò non significa che già da domani anche gli altri non potranno essere veloci come me”.

La gomma è cambiata rispetto ai test


Su questa pista, i piloti Ktm hanno avuto la possibilità di fare diversi test nel post lockdown, quindi è un tracciato che conoscono bene anche se come ha spiegato Pol qualcosa di molto importante è cambiato: “Certo il fatto di partire con un set up che sappiamo funziona abbastanza bene facilita le cose ma il problema è che alla fine, l'aspetto più importante ovvero le gomme sono cambiate. Quando abbiamo fatto il test qui, infatti, le gomme erano completamente diverse e davano problemi che oggi non abbiamo avuto. Durante i test avevamo uno “shake” grande e la moto si muoveva molto sul rettilineo, cosa che oggi invece non c'è stata”.

MotoGP, GP Austria: gli orari TV di Sky, TV8 e DAZN

"Dovi è pazzesco"


Infine, Pol ha parlato di quelli che saranno i suoi avversari in questo weekend, primo tra tutti Andrea Dovizioso: “Dovi è pazzesco. - ha concluso - E' un pilota molto veloce e guida la Ducati in modo unico, mi piace molto come guida e oggi è stato molto veloce per questo sarà difficile domani”.

Scommesse GP Austria: i consigli di Motosprint