Il francese Fabio Quartararo, attualmente leader del mondiale, in questa prima giornata di prove libere si è dovuto arrendere ad un decimo piazzamento nella classifica dei tempi combinati.
Non un risultato al quale ci aveva abituati ma che lo colloca di diritto, se domani le Fp3 saranno con pista bagnata, in Q2.

Inoltre, se vogliamo guardare il bicchiere mezzo pieno, è stata la seconda Yamaha in classifica. Al quinto posto è arrivato il compagno di squadra Petronas Franco Morbidelli mentre le due Yamaha ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi sono arrivate rispettivamente undicesima e tredicesima.

Sulla prima giornata


“E' stata una mattina abbastanza difficile - ha detto il francese ai microfoni di Sky - perchè pensavo che avrei fatto un po' meglio nel time attack, ma sono comunque contento perchè dopo le FP2 ci siamo confrontati al box e abbiamo trovato una soluzione per domani che penso ci farà migliorare. Speriamo che domani le FP3 siano con asfalto asciutto”.

MotoGP a Misano: tutte le informazioni per acquistare i biglietti

“Il podio sarà difficile questo weekend”


Quartararo ha parlato anche di ciò che in questo momento manca alla Yamaha, specialmente su questo tracciato: Manca la velocità - ha proseguito - ma è un qualcosa che manca sempre, se chiedete alla Ducati vi dirà che manca anche a loro. Contro la Ducati noi facciamo fatica”.

Quindi, è stato interrogato sui suoi avversari, ma anche su cosa si aspetta da questo weekend: “Mi aspettavo che la KTM sarebbe andata veloce - ha aggiunto - ma non tanto quanto abbiamo visto a Brno. Tutti i piloti KTM a Brno sono andati molto veloci, non me l'aspettavo. Anche oggi Pol Espargarò è andato forte. Se in gara riuscissi ad arrivare sul podio sarei molto felice, ma credo che sarà difficile perchè KTM, Ducati e anche Nakagami sono tutti forti. Prima di arrivare a Brno così come in Austria sapevamo che sarebbero state gare difficili per noi, ma speriamo che Misano, Barcellona e Le Mans siano migliori per noi”.

MotoGP, GP Austria: gli orari TV di Sky, TV8 e DAZN