Nel giorno in cui Andrea Dovizioso ha dato l'annuncio del divorzio con Ducati che avverrà a fine stagione, il “nuovo”, ovvero Jack Miller che dal 2021 salirà in Ducati ufficiale dal team Ducati Pramac, è stato il primo dei piloti in rosso a piazzarsi in qualifica. Per lui è arrivata la seconda posizione, dopo una pole position (andata a Maverick Vinales) sfiorata di 68 millesimi.

Miller, oltre a parlare della sua qualifica e di ciò che si aspetta domani dalla gara, ha spiegato anche che cosa pensa dell'"addio" di Dovi.

VOTA IL SONDAGGIO: Cosa farà Andrea Dovizioso nel 2021?

Sulle Qualifiche


“Il giro di per sé non è stato perfetto, al 100% - ha spiegato ai microfoni di Sky Sport MotoGP -. Ho fatto tanti bei settori ma metterli insieme è stato difficile. Ho difficoltà soprattutto alla curva 9. Ho fatto un bel giro con le prime gomme e sono arrivato alla penultima curva perdendo il posteriore. Ne parlavo anche con Maverick Vinales e sembra che quel punto sia particolarmente scivoloso. Domani sarà una gara particolare perchè non abbiamo potuto girare tanto con asfalto asciutto, però la sensazione è buona. Fin dalle FP1 mi sono sentito molto bene e per domani dobbiamo analizzare i dati e capire quali potrebbero essere le gomme giuste. In Ducati abbiamo tanti dati e tante moto e possiamo mettere insieme tutti questi pezzi”.

Vinales: “Yamaha veloce sul giro secco, ma in gara?”

“Peccato per Dovi”


L'australiano ha quindi parlato di Andrea Dovizioso: E' un vero peccato che Dovi non continui, io speravo di averlo nel box con me l'anno prossimo, però è la sua decisione che ovviamente rispetto al 100%. Sa esattamente quello che sta facendo, conosce l'ambiente da tempo, non so - dice scherzando - magari non mi vuole in squadra, scherzo. Siamo buoni amici, sono stato a parlare con lui dopo l'annuncio e mi dispiace molto, mi sarebbe piaciuto avere al box una leggenda come lui. Chi vorrei al team adesso? Sicuramente Pecco Bagnaia, mi trovo molto bene con lui, o anche Crutchlow”.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3