Andrea Dovizioso e il futuro: continuerà a correre spostandosi ad un alto team? Si prenderà un anno sabbatico? Queste e altre domande facevano parte del sondaggio che vi abbiamo proposto attraverso il sito di Motosprint e in tantissimi avete espresso la vostra opinione.
Se il 2021 dell'attuale pilota Ducati appare incerto, la maggioranza dei votanti è invece sicura di quello che sarà il suo futuro.

La maggioranza ha votato per Aprilia


Con il 54% dei voti, infatti, i lettori pensano che nel 2021 Dovizioso correrà per il team Aprilia al posto di Andrea Iannone. Il pilota di Vasto continua a dover restare fuori dalle piste a causa dello scandalo doping nel quale è rimasto coinvolto e ancora non sa con certezza quando potrà rientrare.
Per questo non è detto che nella prossima stagione possa essere presente e Dovizioso, perchè no, potrebbe sicuramente essere un più che degno sostituto.
Tra le opzioni in ballo, anche quella di “prendersi un anno sabbatico”: scelta che lo stesso Dovi non ha mai del tutto scartato in quanto dopo aver scelto di “divorziare” da Ducati, ha ammesso di non avere “un piano B”.
Per 219 votanti, ovvero il 21%, la possibilità di restare fermo per un anno è una soluzione da tenere in considerazione.

MotoGP: Honda in burrasca, tra liti e nessuno che riesce a guidare la RC213V

Le altre due opzioni


Infine, le ultime due possibilità: “continuare come collaudatore” e “provare un'altra disciplina tipo il motocross” che tanto ama. Se l'idea di vedere il Dovi come collaudatore ha stuzzicato la mente dell'11% dei votanti, quella del futuro in motocross è piaciuta ad un restante 14%.
Insomma, due ipotesi che non sono sembrate troppo allettanti per i partecipanti al sondaggio.
Chissà, se è vero che al momento l'unico posto semi-libero resta quello di Andrea Iannone, nel futuro di Dovizioso potrebbe comunque esserci quello da collaudatore: un lavoro decisamente più tranquillo e meno impegnativo ma che, come sta accadendo anche a Dani Pedrosa, può comunque portare grandi soddisfazioni.

MotoGP, Dovizioso: “Io favorito? Ma non ho feeling con la Ducati”