Il trittico andato in scena tra il circuito di Brno e il Red Bull Ring è stato piuttosto difficile per Fabio Quartararo, che ha sì mantenuto la vetta nella classifica del campionato, ma che nelle tre gare ha ottenuto solo venti punti. Decisamente poco per puntare al titolo iridato e sulla pista di Misano vuole rifarsi.

Appuntamento speciale


Misano è uno dei miei circuiti preferiti perché ha un po’ di tutto: curve lente, curve veloci e cambi da sinistra a destra” ha raccontato il 21enne. Sono curioso di vedere come funziona con il nuovo asfalto e se le condizioni saranno cambiate molto dallo scorso anno. È un circuito molto bello. Ha anche la mia curva preferita dell'intero calendario, il Curvone”.

Ecco come lo vive: “Sul rettilineo si arriva in sesta marcia, basta usare un po’ i freni e poi aprire l’acceleratore il prima possibile. È una grande curva e non vedo l'ora di essere lì. L'anno scorso qui abbiamo lottato per la vittoria fino all'ultimo giro per la prima, quindi proveremo a ripeterlo nelle prossime due domeniche”.

MotoGP, ritiro Rossi e Dovizioso in Petronas? Razali: "Assolutamente no"

Obiettivo


Dovizioso è secondo per soli tre punti e il pilota del team Petronas deve puntare in alto per mantenere la vetta del campionato: “Dobbiamo tornare sul podio in queste prossime gare e ottenere un gran numero di punti in un circuito che si adatta meglio alla nostra moto. L'obiettivo è recuperare il feeling con la M1 che avevamo nelle prime due gare a Jerez”.

MotoGP, Zeelenberg: "Rossi è un grande pilota ma non è il futuro"