Quando si arriva al Gran Premio “di casa”, si sa, i piloti italiani sfoggiando sempre un casco speciale per l'occasione, ma questa volta Valentino Rossi ha dato il meglio di sé portando in pista, già dalle FP3 - dove è stato il grande dominatore - un esemplare unico nel suo genere, disegnato da Aldo Drudi.

MotoGP Misano, Rossi: “Possiamo lottare per un buon risultato”

I colori e le scritte


Sulla livrea, dove predominano i colori bianco e celeste, spicca una confezione di quattro pasticche, anzi tre, perchè una è già stata “presa”.

Quest'anno Rossi ha voluto puntare sulla simpatia, ma anche ironizzare la sua condizione di pilota non più giovanissimo. Per questo, nella parte superiore del casco c'è la scritta “la doppia di Misano” - che si riferisce ai due weekend di gara che si svolgeranno proprio sul tracciato emiliano - e la pillola blu che... darà una mano a Vale.

“Vale ha bisogno di un aiutino”


A spiegare il significato del casco è stato proprio il creatore dello stesso, Aldo Drudi, attraverso un video postato su Instagram.

“Ecco qua in pista il casco speciale Misano - ha detto -. Il vecchio Valentino Rossi ha bisogno di un aiutino per le due gare di Misano e per la prima gara Valentino si è preso un pasticcone da questo blister".

"Sono delle pasticche, quattro compresse rivestite con film da 46 mg, un po' di dettagli per rendere credibile il tutto. Con i colori di una scatola di un medicinale conosciuto, il tutto perchè il vecchio Vale ha bisogno di un po' di energia”. Un altro casco di Vale che non delude le aspettative.