Ha chiuso la prima gara in programma sul tracciato di Misano con un quarto posto. Un bel risultato ma che invece ha lasciato il Dottore con l'amaro in bocca in quanto il podio era lì che lo attendeva.

Nel GP dell'Emilia Romagna Vale tenterà di riscattarsi ed è carico in vista della gara. Il pesarese, come gli altri piloti, ha potuto contare anche sui test effettuati a Misano martedì scorso che lo hanno lasciato piacevolmente sorpreso.

“Felice per l'Academy”


Per noi - ha detto Rossi in conferenza stampa - domenica è stata una giornata indimenticabile così come per l'Academy VR46. Siamo contenti per Bezzecchi e per mio fratello Marini, così come per Pecco Bagnaia e Franco Morbidelli. Se fossi salito sul podio sarebbe stato un momento storico ma Mir mi ha superato all'ultimo giro. In ogni caso è stata una buona gara e ho avuto un buon passo, ma alla fine mi sono trovato nei guai. Le ho provate tutte per arrivare sul podio ma Mir era troppo veloce per me”.

La chance per riscattarsi


In ogni caso Vale, così come i suoi colleghi, avrà un'altra chance di riscatto: “Abbiamo un'altra opportunità - ha proseguito - ma credo che sarà più difficile perchè le moto saranno tutte più competitive quindi dobbiamo migliorare in alcuni aspetti per essere più forti domenica”.

Il numero 46 potrà fare tesoro anche dei test che si sono svolti martedì sempre a Misano, e che sono stati produttivi: E' stato un buon test, abbiamo lavorato sodo e provato alcune cose nuove, alcune sono migliori altre peggiori. Per la gara non credo che faremo troppe modifiche, domani partirò con una moto simile a quella dello scorso weekend ma ho in programma di usare il forcellone che è diverso e anche lo scarico”.

“Non me l'aspettavo”


Infine Rossi ha parlato dei “suoi” piloti dell'Academy VR46:Quando abbiamo iniziato – ha concluso - non sapevamo cosa sarebbe accaduto negli anni successivi, poi quando Franco Morbidelli nel 2017 ha vinto il campionato ho pensato che avrei avuto dei rivali più forti in MotoGP perchè cresciuti nell'Academy. È bello perchè stando insieme continuiamo a migliorare tutti quanti”.

Vale ha anche deciso che i test che i piloti MotoGP potranno svolgere a Portimao in vista dell'ultima gara della stagione, li farà insieme ai piloti dell'Academy: “Andremo con l'Academy e credo che andremo due settimane dopo gli altri perchè all'inizio non sapevo che in quella giornata tutti sarebbero andati per i test quindi andrò ma separatamente dagli altri. Nessuno conosce la pista quindi anche se useremo una moto stradale sarà importante”.

Quanto guadagnano i piloti MotoGP? La classifica degli stipendi