Le prove libere due del pomeriggio si sono chiuse nel segno di Brad Binder. L'alfiere della Ktm è riuscito a portare a termine il giro veloce in 1:31.628 andando a migliorare il tempo delle Fp1 di Fabio Quartararo che ha chiuso terzo alle spalle di Takaaki Nakagami.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Le prove del pomeriggio


Nelle FP2 la classifica ha regalato oltre alla vetta di Binder, seguito dal giapponese del team LCR Honda Nakagami a +0,002 e Quartararo a +0,016, anche il quarto posto di Maverick Vinales che in sella all'M1 ha faticato non poco per riuscire ad rientrare nelle posizioni che contano: Maverick ha chiuso a +0,041 ed è stato seguito in classifica dal quinto posto di Pol Espargarò (+0,071).

In top ten, nel pomeriggio, sono riusciti ad entrare anche tre Ducati: il sesto posto è stato occupato da Danilo Petrucci a +0,345 da Binder, ottavo è arrivato Johann Zarco con Ducati Avintia (+0,444) e decimo Francesco Bagnaia con Ducati Pramac (+0,510).

In mezzo a loro spicca il settimo posto di Miguel Oliveira e il nono di Joan Mir, mentre all'appello sono mancati diversi “big” come Valentino Rossi, Andrea Dovizioso, Alex Rins e Jack Miller. Per loro, ci sarà tempo di rifarsi nelle FP3 di domani, mentre per adesso sono rimasti a guardare rispettivamente in dodicesima, diciottesima, diciassettesima e tredicesima posizione.

Da segnalare anche il “giallo” che sta vivendo Casa Honda: le cose si fanno ancora più complicate e all'appello, nel GP dell'Emilia Romagna, oltre a Marc Marquez e Cal Crutchlow, mancherà anche Stefan Bradl a causa di un forte dolore al braccio.

MotoGP, Iannone: “Difficile stare senza moto, ma non mollo”

La classifica dei tempi combinati


Nella classifica dei tempi combinati stilata dopo FP1 e FP2 e che “aiuterà” i piloti ad accaparrarsi un posto diretto in Q2, al comando troviamo ancora Brad Binder, seguito da Nakagami e Quartararo.

Nessun cambiamento di posizioni rispetto alle FP2 anche per Maverick Vinales che resta quarto e Pol Espargarò quinto, mentre in sesta posizione troviamo Franco Morbidelli seguito da Joan Mir e Miguel Oliveira. A chiudere la top ten Danilo Petrucci e Johann Zarco.

A rimanere fuori tanti nomi importanti: Bagnaia e Dovizioso sono undicesimo e dodicesimo, Valentino Rossi è quindicesimo con Jack Miller sedicesimo e Alex Rins diciottesimo.

Quanto guadagnano i piloti MotoGP? La classifica degli stipendi