Marc Marquez, ancora convalescente dopo l'infortunio al braccio, è tornato a parlare delle sue condizioni di salute, del suo rientro in pista e anche del campionato MotoGP che al momento non ha un suo vero e proprio “Re”.

Il video è stato pubblicato sui social da HRC che ha fatto l'intervista allo spagnolo attraverso le domande poste dai suoi fans.

Sullo stato di salute


“In questo momento mi sento abbastanza bene, - ha detto - ma il mio stato di salute è ancora lontano dalla normalità. Ho riniziato a correre e ad andare in bici. Dal punto di vista dell'allenamento cardio, delle gambe e del braccio sinistro la forma è buona ma per quanto riguarda il braccio destro ho ancora dei passi importanti da fare”. Lo spagnolo, in ogni caso, è apparso per la prima volta dal secondo intervento, senza nessun tutore al braccio e questo fa bene sperare.

“Da un punto di vista mentale - ha proseguito - non è stato facile, quando sei a casa le ore scorrono lente ma adesso che ho ripreso un po' l'allenamento, abbiamo fatto un planning delle giornate dove ovviamente ci sono anche le sessioni di fisioterapia. I momenti in cui soffro di più sono i weekend di gara perchè guardare tutto dalla tv non è facile per me. Per 4 o 5 settimane sono dovuto stare a riposo, sul divano a gardare la tv, ma adesso ho ripreso a correre e mi sento meglio”.

Il recupero e il rientro


“Riniziando a correre ed andare in bici - ha aggiunto - il braccio non mi ha fatto male e adesso ho ripreso anche a muoverlo e passo dopo passo con il mio fisioterapista che vive a casa mia rinizieremo a lavorare più duramente per fare gli step giusti fatti nel modo corretto”.

Ma quando sarà possibile rivedere Marc in pista? Questo è l'interrogativo che tutti si pongono. In realtà lo spagnolo ha detto che ancora una data precisa non c'è: “Tre mesi sono tanti, - ha spiegato - stiamo sentendo il parere di più dottori per capire meglio la situazione. Quando rientrerò? In questo momento non lo so ma so che sono più vicino a risalire sulla moto e questo è l'importante”.

Esclusiva, Dottor Costa: “Niente rientro immediato con la placca, ma Marquez tornerà più forte di prima”

Sul campionato 2020


Infine, Marc ha parlato di questa “strana” stagione 2020 dove ci sono stati tanti vincitori diversi: “E' strano perchè sembra che nessuno voglia stare al top. Quando sei un pilota che deve vincere però la situazione cambia, perchè non sai se sei quello che deve attaccare o difendere”.

Infine, l'ultima domanda dell'intervista ha riguardato la gara di Portimao che verrà corsa nell'ultimo appuntamento di questa stagione 2020: “Sarà un circuito interessante - ha concluso - e spero di esserci”.

MotoGP, orari TV Sky e TV8 del GP Barcellona