La sfida al Montmelò si accende fin dalle Fp1 con Fabio Quartararo e Andrea Dovizioso che sul finale del turno hanno tentato il tutto e per tutto per essere “davanti” nella prima classifica di giornata.

A spuntarla è stato il francese del team Petronas con il tempo di 1:40.431 che è riuscito a staccare Dovi di quattro decimi.

Yamaha a tutta velocità


La prima mattinata di prove libere sul tracciato di Barcellona si è chiusa nel segno di Quartararo, ma anche delle Yamaha che, a suon di giri veloci, sono riuscite a portarsi nelle posizioni che contano: il circuito sembra adattarsi perfettamente all'M1 e, oltre a quello del francese, anche il quarto posto di Maverick Vinales, il sesto di Franco Morbidelli e l'ottavo di Valentino Rossi ne sono la dimostrazione concreta.

A differenza di altre volte, però, i tempi della top ten non sono poi così risicati: Se Vinales è a +0,674 da Quartararo, Morbidelli ha chiuso a +0,788 mentre Rossi a +1,105.

In realtà, non tutti i piloti hanno tentato il time attack finale che invece sarà possibile vedere questo pomeriggio nelle FP2 e domani nelle FP3.

MotoGP, Rossi: “Con Yamaha Petronas è fatta”

Situazione Ducati


Oltre alle Yamaha, però, non può passare in secondo piano la seconda posizione di Andrea Dovizioso che dopo gli ultimi weekend in affanno è riuscito, con gomma morbida, a riportare in alto la Desmosedici.

Il Dovi, al momento, è l'unico alfiere Ducati in top ten con Johann Zarco (Ducati Avintia) dodicesimo, Francesco Bagnaia e Jack Miller (Pramac) quindicesimo e diciottesimo e Danilo Petrucci diciannovesimo.

MotoGP, Dovizioso: “Sorpreso di essere in testa al mondiale”

Il resto della classifica


La top ten delle Fp1 vede protagonisti anche i due piloti della Suzuki con Joan Mir terzo a +0,629 e Alex Rins settimo a +0,885: nonostante i risultati, per le due Suzuki non si è trattato di una mattinata facile con Mir che è caduto alla curva cinque fortunatamente senza conseguenze.

A seguire, nella classifica, spicca anche il quinto posto di Aleix Espargarò in sella all'Aprilia a +0,764, Cal Crutchlow in nona posizione (+1,118) rientrato a Barcellona ma con una caviglia ridotta male, e Miguel Oliveira decimo con Ktm a +1,161.

Moto3 Barcellona, FP1: Fernandez inseguito da Fenati e Arbolino