Le FP3 del sabato di Barcellona si chiudono nel segno di Fabio Quartararo che porta la M1 del team Petronas a volare sul tracciato del Montmelò con un tempo di 1:39.418.

Le Yamaha continuano a mietere ottimi risultati riuscendo a piazzarsi tutte nella top ten aggiudicandosi di diritto un posto in Q2. Ancora problemi invece per Andrea Dovizioso: la sua Ducati è soltanto tredicesima ma a sorpresa Danilo Petrucci spiazza con un quarto posto.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Le prove libere 3


La terza sessione di prove libere barcellonesi si è chiusa nel segno di Fabio Quartararo riuscito a staccare il suo diretto inseguitore Maverick Vinales di 44 millesimi.

In top ten, sempre per i portacolori Yamaha, fanno capolino anche Franco Morbidelli (ieri era primo nelle FP2) che sigla il settimo miglior tempo a +0,356 dalla vetta e Valentino Rossi, ottavo a +0,418. Ma a Barcellona anche le KTM continuano ad avere un buon ritmo e il terzo piazzamento di Miguel Oliveira a 90 millesimi da Quartararo ne è la conferma, così come il sesto tempo di Pol Espargarò a +0,338 e il nono di Brad Binder a +0,423.

In top ten anche la Suzuki di Joan Mir, decima a +0,444 e due Ducati: Danilo Petrucci, dopo una prima giornata di prove libere in netto affanno, è infatti riuscito a dare la giusta sferzata alla sua Desmosedici firmando il quarto miglior tempo (+0,284), mentre Johann Zarco ha continuato la sua serie positiva di giri lanciati prendendosi il quinto tempo a +0,291.

Moto3 Barcellona, FP3: Arbolino leader davanti a Fenati

La classifica dei tempi combinati


La classifica dei tempi combinati riporta fedelmente i risultati del terzo turno di prove libere in quanto, rispetto a ieri, i tempi di tutti i piloti sono andati migliorando ad eccezione di Iker Lecuona che, caduto nelle FP3 ha mantenuto il suo miglior tempo del venerdì.

Ad avere l'accesso diretto in Q2 sono stati: Fabio Quartararo, Maverick Vinales, Miguel Oliveira,Danilo Petrucci, Johann Zarco, Pol Espargarò,Franco Morbidelli, Valentino Rossi, Brad Binder e Joan Mir.

Tanti quindi i nomi noti esclusi dal Q2 e che in qualifica dovranno sfidarsi nel Q1 per riuscire a risalire. Tra di loro Francesco Bagnaia arrivato undicesimo ai piedi della top ten, così come Jack Miller dodicesimo e Andrea Dovizioso tredicesimo. Le Ducati, al Montmelò, continuano a fare difficoltà con le gomme e in qualifica la battaglia sarà davvero tosta. Con loro, infatti, si sfideranno anche Alex Rins, Takaaki Nakagami e Cal Crutchlow.

Bagnaia: “Michelin ha portato la gomma per Marquez e nemmeno corre”