Sarà stata la firma del contratto per il prossimo anno con il team Petronas, sarà che l'M1 va davvero forte al Montmelò, ma Valentino Rossi in qualifica ha dimostrato di essere davvero al top.

Il suo terzo miglior tempo alle spalle di Franco Morbidelli e Fabio Quartararo e davanti al compagno di squadra Maverick Vinales (quinto) la dice lunga sulla forma fisica del nove volte iridato che, nonostante l'età (criticata da molti) ha ancora tanta voglia di dire la sua.

“Le FP4? Il miglior turno della stagione”


“Sono contento – ha detto a Sky Sport MotoGP - perchè fin da subito ci siamo trovati molto bene con la moto, in più questa mattina insieme a David Munoz siamo riusciti a fare due o tre mosse che mi hanno aiutato a guidare meglio, chiudo meglio le curve e riesco a far soffrire meno la gomma dietro. Le Fp4 sono state il miglior turno della stagione, sono stato molto veloce anche con le gomme usate e sapevo di poter essere veloce anche in qualifica. Ho fatto un bel giro, ho guidato al limite senza esagerare e quindi sono contento anche perchè 1:39.129 è un buon tempo”.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

“Per la gomma decideremo dopo il warm up”


Anche per Valentino Rossi, come per Franco Morbidelli, la questione gomme in ottica gara appare al momento un'incognita in quanto sia la gomma soft che la media hanno dimostrato di funzionare bene:Domani mattina nel warm up rifaremo un'altra prova – ha proseguito - per decidere quale gomma useremo. Al momento sembra che la morbida, anche se bisognerà soffrire un po' alla fine, abbia più grip. Domani mattina riproveremo anche perchè le previsioni meteo non sono molto buone”.

Sulla firma del contratto con Petronas


Infine, Rossi ha parlato e scherzato sulla firma del contratto con Petronas: “Con il contratto volevamo essere pronti per giovedì ma poi se firmavo giovedì mi toccava fare una conferenza stampa di un'ora quindo ho detto “rimandiamo”. - Scherza Valentino.
“No dai, - ha concluso Vale - la verità è che giovedì non eravamo pronti e allora Lin Jarvis in classico stile inglese ha detto di firmare venerdì e noi invece in classico stile italiano abbiamo risposto che in Italia di venerdì non facciamo niente, non ci alziamo neanche da letto, pensa se dobbiamo firmare un contratto così. Allora abbiamo deciso per oggi ma avevamo già parlato con Petronas i giorni di Misano, sono venuti in VR46 e abbiamo fatto un bel meeting, quindi bastava solo firmare”.

MotoGP, orari TV Sky e TV8 del GP Barcellona