MotoGP, Taramasso: “Le Mans richiede un’attenzione particolare”

MotoGP, Taramasso: “Le Mans richiede un’attenzione particolare”

Il produttore francese delle gomme corre in “casa” e si è preparato al meglio per questo appuntamento impegnativo e con il meteo che potrebbe essere protagonista

7 ottobre 2020

Il fornitore unico di gomme della MotoGP, Michelin, corre in “casa” questo fine settimana nel Gran Premio di Francia, a Le Mans, una pista molto significativa per il produttore. Il layout è di 4.185 m con cinque curve a sinistra e nove a destra e ha una configurazione molto stretta, con un buon numero di curve lente. Ecco tra quali opzioni i piloti sceglieranno.

Gomme da asciutto e bagnato


La gamma MICHELIN Power Slicks presenterà mescole morbide, medie e dure per l'anteriore e il posteriore, con le versioni posteriori caratterizzate da una finitura asimmetrica con un lato destro più duro, progettato per affrontare le curve extra che vanno in quella direzione, mentre la scelta per l’anteriore sarà simmetrica.

La pioggia potrebbe essere protagonista e per questo la gamma di pneumatici MICHELIN Power Rain sarà disponibile in mescola morbida e media per l'anteriore e il posteriore. Le caratteristiche sono simile a quelle slick: i posteriori avranno una finitura asimmetrica con un lato destro più duro, all’anteriore saranno invece simmetrici.

MotoGP, Le Mans: Quartararo progetta la fuga, ma occhio a Mir

Una delle gare più impegnative per Michelin


Piero Taramasso, Michelin Motorsport Two-Wheel Manager, ha dichiarato: “Di solito Le Mans è una delle nostre gare più impegnative come azienda poiché abbiamo molte persone di Clermont-Ferrand e degli altri stabilimenti Michelin che ci visitano durante il fine settimana, ma quest’anno non accadrà. Le Mans è un circuito che richiede un'attenzione particolare in quanto ci sono molte curve più lente e frenate brusche, quindi la gomma anteriore ha molto lavoro da fare. Abbiamo scelto con cura le mescole per adattarle. Inoltre in questo periodo dell’anno potrebbe fare molto freddo al mattino, ma con le mescole che abbiamo selezionato per il fine settimana abbiamo tenuto conto anche di questo”.

MotoGP: si va verso l'uso dei freni in carbonio nel GP di Francia

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi