Dopo la vittoria nell'ultima gara al Montmelò, Fabio Quartararo è lanciato verso il Gp della Francia dove “giocherà in casa” e dove, in caso di una nuova vittoria, la quarta, potrebbe dare un allungo ai suoi rivali in Campionato.
In conferenza stampa il francese ha parlato del GP che lo attende ma anche di ordini di scuderia e dei test a Portimao ai quali ha deciso di non partecipare. 

Dopo la vittoria a Barcellona


“Posso dire che è stato bello vincere a Barcellona - ha commentato il pilota Petronas - ed è stata una vittoria davvero importante. Abbiamo avuto momenti difficili a Misano così come in Austria e Brno, ma a Barcellona sono stato positivo ed abbiamo dimostrato che il nostro passo era veloce. Questo è un fattore importante e speriamo di continuare così anche a Le Mans. Anche il meteo non sembra male”.

“Jorge con Yamaha 2019? Non so perchè”


È stato poi chiesto a Fabio come mai ha deciso di non prendere parte ai test che ci sono stati a Portimao in vista dell'ultimo GP della stagione: “Ho cercato di evitare infortuni - ha detto - era rischioso girare 3 giorni prima della gara. Ci sono stato anni fa ed ho scelto di non andarci”.

A girare in Portogallo è stato però l'attuale collaudatore Yamaha Jorge Lorenzo al quale è stata data una Yamaha versione 2019: “Sicuramente penso che abbiamo bisogno di fare più test in generale - ha proseguito il francese -. Jorge quest'anno ha fatto test a Sepang e poi a Portimao e basta. È importante avere più dettagli possibili ma non so perchè abbia girato con la 2019 e non con la 2020”.

MotoGP, Rossi: “A Portimao tre o quattro punti fanno paura”

“Ordini di scuderia? Troppo presto”


Infine è stato chiesto a Quartararo se da parte del team ci siano già stati ordini di scuderia: “Per me non ci sono ordini dal team – ha concluso - io sono concentrato gara dopo gara. Penso che il mio compagno di squadra debba lottare per la vittoria. Magari all'ultima gara, se ci sarà bisogno di qualcosa ci saranno degli ordini di scuderia, adesso non ci sono e penso che questa sia la cosa migliore”.

MotoGP, GP Francia: gli orari TV di Sky e TV8