La classifica combinata del venerdì del GP di Francia si apre con il nome di Jack Miller davanti a tutti ,che ha stampato un ottimo 1’34.356 sul circuito di Le Mans. Dopo la prima sessione che si è svolta su asfalto bagnato, nel pomeriggio la pista si è man mano asciugata e l’australiano è riuscito a siglare il miglior crono assoluto della giornata.

È stato utile


“È stata una buona giornata, è stata importante. Questa mattina è stato molto utile uscire sul bagnato, soprattutto qui a Le Mans”, ha esordito ai microfoni di Sky Sport. Il futuro pilota ufficiale della casa di Borgo Panigale ha ricordato l’ultima volta che aveva trovato condizioni simili: “Quest’anno non abbiamo mai girato sul bagnato, penso che l’ultima volta sia stato a Brno lo scorso anno. È sempre difficile, ci sono sempre delle zone più bagnate, c’è anche un po’ di vento, a volte piove un po’ di più e il tracciato non si asciuga mai. Ho sfruttato tutte le possibilità di studiare il tracciato”.

Il meteo a Le Mans sarà una sorpresa per tutti: “Non sappiamo come sarà, quindi è stato molto importante fare un buon lap time oggi nelle condizioni più decenti che potevamo avere”.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP, Moto2 e Moto3

Pecco


Nel team ufficiale Jack ritroverà il suo attuale compagno di squadra nel team Pramac, Francesco Bagnaia, e di questo ne è entusiasta: “Sono sicuramente contento di averlo in squadra, sta andando molto bene, sta facendo un ottimo lavoro quindi è stata una scelta logica per Ducati. Ci divertiremo insieme”.

MotoGP, tegola Yamaha: sei ingegneri in isolamento