Non certamente la maschera della felicità Jack Miller. L’australiano ha dovuto dire addio alla sua gara al 20° giro per problemi al motore della sua seconda moto dopo che anche la prima moto gli ha dato noie nel warm up. Una domenica da dimenticare per l’australiano che perde terreno con il gruppo di testa nella lotta per il Mondiale.

“Ho cambiato la moto dopo il warm up”


Con lo zero di oggi, Jack Miller deve dire addio ai suoi sogni di gloria. Le due Desmosedici dell’australiano hanno fatto le bizze tra il warm up e la gara costringendo il generoso Jack a ritirarsi dalla gara. L’australiano si è presentato ai microfoni di motogp.com per analizzare la sua gara ed i problemi tecnici riscontrati. “Un problema al motore. L’olio ha cominciato ad uscire nel warm up ed abbiamo cambiato la moto prima della gara. Quando ha cominciato a piovere sono entrato per prendere l’altra moto. Non c’è stato il tempo di sistemare il problema ed ho incrociato le dita perché tutto andasse bene”. 

Poi aggiunge: “Sfortunatamente abbiamo avuto un problema. Manderemo il motore in Ducati per capire qual è stata la causa. E’ uno di quei giorni dove tutto ti gira storto”.

Parlando dei problemi avuti, Jack dice: “Avevo problemi di velocità, Rins mi ha passato sul dritto. Ho provato anche a cambiare mappa, avevo anche qualche problema elettronico. Non riuscivo a tenere bene dritta la moto in rettilineo, ho cambiato presto sulla mappa C per salvare il centro della gomma. Il traction ha cominciato a tagliare ed ho ricambiato mappa per un paio di giri poi l’inevitabile è successo”.

MotoGP, GP Francia: Petrucci vince davanti ad Alex Marquez