La stagione 2020 MotoGP si conferma quanto mai intrigante. Dopo il GP di Francia in vetta alla classifica regna ancora l'equilibrio e, quanto mancano ancora 5 tappe alla conclusione, le carte per il titolo sono ancora sul tavolo. Nessuno in vetta sembra avere ancora trovato la quadra giusta per fregiarsi del ruolo di favorito assoluto.

Petrucci in top ten


Certo, Fabio Quartararo resta al comando ed al momento è il pilota che, nel bene e nel male, appare più solido. Ma ogni GP fa storia a sè e quello corso a Le Mans ne è ulteriore conferma. Con i riultati di oggi Andrea Dovizioso, quarto al traguardo, racimola punti sui primi due: Joan Mir e lo stesso Quartararo, sotto la pioggia francese, non hanno fatto meglio di uno nono ed undicesimo posto. Con la vittoria in gara sale in top ten Danilo Petrucci.

Settimana prossima si corre ad Aragòn, ed il lungo rettilineo del Motorland potrebbe giocare un ruolo importante per le carte Ducati.