Mentre l’azione è iniziata sul circuito di Aragon, Valentino Rossi sta passando la sua prima giornata in quarantena, a casa sua, a Tavullia, ed è intervenuto telefonicamente a “Deejay chiama Italia”, la trasmissione di Radio Deejay condotta da Linus e Nicola Savino.

I sintomi


Il pilota Yamaha ha raccontato come si è accorto di avere il Coronavirus: “Ho fatto il tampone che bisogna fare martedì mattina prima della gara, e stavo bene. Avevo il verde per entrare, ma tra mercoledì e giovedì ho cominciato a star male. I sintomi erano quelli: mal di schiena, mal di ossa, mal di testa. Mi sono misurato la febbre e avevo 37,6”.

A quel punto ne ha voluto fare un altro, prima di partire, per capire se effettivamente era stato contagiato oppure no: “Sono andato a fare un tampone rapido, sono risultato ancora negativo, ma ho deciso di non partire perché stavo male. E il tampone buono arrivato nel pomeriggio, era positivo. Per fortuna sono a casa mia”. 

MotoGP, Petrucci punto da un calabrone: ecco come sta

Anche ai migliori


Lo stesso giorno in cui è stata data notizia della sua positività, è risultata positiva al Covid anche la campionessa di nuoto Federica Pellegrini, e Rossi ha commentato: “A Federica ho scritto che il virus ci vede bene: tu, io, Cristiano Ronaldo, Ibrahimovic… Ha preso i top? Ha alzato il tiro adesso. È come un influenzone: febbre costante, mal di testa, mal di ossa…”

MotoGP, Ezpeleta: "Il Coronavirus è come un infortunio"