Per Franco Morbidelli e' stata una prima giornata, sul tracciato di Aragon, davvero molto produttiva. Nelle FP1 ha chiuso con il secondo miglior tempo alle spalle di Maverick Vinales, mentre nelle FP2 è arrivato terzo dietro al compagno di team Fabio Quartararo. L'analisi di questa prima giornata non può quindi che essere positiva.

Questione gomme fondamentale


“E' stato un venerdì positivo, siamo partiti forte ed è importante - ha detto Morbidelli a Sky Sport MotoGP -. Fa molto freddo e bisogna tirare nel momento giusto e aspettare che le gomme si scaldino bene perchè fa molto molto freddo ed è molto pericoloso all'inizio. Quando ci scaldiamo, però, riusciamo ad essere costanti quindi è positivo”.

Per la giornata di oggi è stato consigliato ai piloti da parte di Michelin di utilizzare la soft all'anteriore e media al posteriore, una scelta che potrebbe rivelarsi buona anche per la gara: “Dobbiamo vedere come si evolve il tempo – ha aggiunto – al momento siamo un po' forzati su soft davanti mentre dietro se ne può parlare, c'è una bella lotta tra media e soft, dobbiamo vedere ancora quanto dura la soft ma al momento siamo obbligati ad utilizzarla tutti. Se le temperature saliranno vedremo se la media sarà un'opzione”.

MotoGP, GP Aragon: gli orari TV di Sky e TV8

"Non è questione di merito”


Un altro argomento di conversazione è stato quello relativo all'M1 2019 che sta guidando Morbidelli che però ambisce alla 2020: “Non mi manca tanto per meritarmela – ha aggiunto - anche se secondo me non è questione di merito al momento, ci sono altre dinamiche in ballo. Dovrò stare zitto e continuare a pedalare sapendo il mio valore e anche quello che merito”.

Un saluto a Vale


Infine un messaggio per Valentino, rimasto a casa perchè ha contratto il covid-19: “Ciao Vale! - ha concluso scherzando - Volevo dirti che è l'Aragon più bello di sempre! Tra noi di solito, quando uno è costretto a rimanere a casa, ci diciamo così. Scherzi a parte gli faccio i miei auguri di pronta guarigione e adesso starà a casa al calduccio sperando che possa tornare presto”.

Rossi positivo al Covid: Yamaha punterà su Lorenzo per i GP di Aragon?