Il poleman di giornata è ancora lui, Fabio Quartararo. Il francese del team Petronas, ad Aragon, è andato a centrare la quarta pole stagionale battendo Maverick Vinales e Cal Crutchlow.

Nonostante la caduta registrata questa mattina nelle FP3, El Diablo ha stretto i denti e domani scatterà davanti a tutti. Una posizione preziosa in vista della lotta al Mondiale, dato che Andrea Dovizioso ha chiuso la sua qualifica in tredicesima posizione mentre Mir è arrivato sesto.

“Sono sorpreso”


“Non è stato facile. Sono molto sorpreso di essere riuscito a fare la pole qui ad Aragon – ha commentato Fabio Quartararo le sue qualifiche ai microfoni di Sky – Dopo la caduta di questa mattina ero abbastanza preoccupato poiché mi faceva molto male la gamba. Con il freddo che c'è qui, poi, non riuscivo più a sentire le dita”.

MotoGP, Vinales: “Ducati ha problemi? Anche Yamaha soffre abbastanza”

“Anche il long run non è andato male”


In ogni caso, le FP4 sono state decisive per il pilota Petronas che è tornato in sella all'M1 ed ha capito di avere ancora un buon feeling con la moto: “Abbiamo provato a fare un long run e non è andata male. Abbiamo ancora alcune cose da sistemare perchè il calo della gomma dietro è molto insidioso. In generale però sono contento perchè sappiamo che il nostro passo è buono e sono stato veloce in qualifica. Dopo la botta di stamani ci voleva che tornassi ad essere veloce. Stamani mi sono svegliato con un dolore alla gamba destra e dopo la caduta mi sono fatto male alla sinistra, quindi ho pareggiato”.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3