Nello scacchiere dei rinnovi di contratto per la stagione 2021 mancava un nome all’appello, ovvero quello di Taka Nakagami. Il giapponese, che tanto bene sta facendo in questa stagione trovandosi addirittura in lotta per il mondiale a quattro gare dal termine, ha rinnovato oggi il proprio contratto con HRC e resterà per altri due anni, più opzione, nel team LCR di Lucio Cecchinello. 

La presenza di Nakagami in Honda e di conseguenza in MotoGP è cruciale sia per la casa giapponese che anche per lo sponsor Idemitsu, coltivatore di talenti dalla Asian Cup fino al Mondiale Moto2.

Con l’assenza di Marquez da inizio stagione, tutti gli sforzi di Honda si sono concentrati sugli altri piloti della Casa Alata, ovvero lo stesso Nakagami, Crutchlow ed Alex Marquez. Non è un caso che le prestazioni dei tre piloti, e quelle del giapponese soprattutto, siano cambiate nel corso della stagione, grazie alla presenza marcata del direttore di HRC Kuwata nel box del giapponese. 

Il comunicato di LCR Honda e l’annuncio social


Si legge nel comunicato rilasciato oggi da LCR Team: “In vista del GP di Alcañiz di questo fine settimana, Takaaki Nakagami e HRC hanno deciso di estendere il loro contratto e impegno per il 2021 e oltre. La star giapponese continuerà a correre per il team LCR Honda IDEMITSU nella classe MotoGP nel 2021 e LCR non vede l'ora di giocare un ruolo chiave nella futura carriera di Nakagami”.

Sul profilo Twitter del team LCR è apparso questo breve twitt che recita: “LCR Honda Idemitsu conferma il nuovo contratto con HRC e @takanakagami30 ad Aragon”.

Le parole del giapponese


Al termine dell’annuncio sono arrivate le prime parole di Nakagami: “Sono molto felice di poter continuare a correre per LCR Honda IDEMITSU nel 2021 e non vedo l'ora di far parte della famiglia LCR per molti altri anni. Sono grato alla Honda per il suo generoso supporto, che mi ha permesso di tirare fuori il mio pieno potenziale in questa stagione. Farò del mio meglio per ottenere solidi risultati per le restanti gare e per sfruttare questo slancio il prossimo anno."

Il giapponese è carico per la seconda prova ad Aragon: "Non vedo l'ora di tornare a correre ad Aragon questa settimana. Il punto chiave finora di questa stagione è stata la coerenza dei nostri risultati e la chiave di ogni fine settimana è come possiamo mostrare il nostro ritmo dal primo giorno.”

MotoGP, Teruel: tutti gli orari TV di Sky e TV8