Morbidelli: “Valencia circuito che amo, in pista sarò aggressivo”

Morbidelli: “Valencia circuito che amo, in pista sarò aggressivo”

L’italo-brasiliano vuole recuperare i 25 punti che lo separano dalla vetta iridata e sulla pista spagnola potrebbe avere la sua grande occasione

4 novembre 2020

All’ultimo trittico stagionale Franco Morbidelli arriva dopo aver trionfato, in maniera dominante, al secondo appuntamento che si è tenuto ad Aragon, ed è rientrato così in lizza per il Mondiale. Il pilota del team Petronas scatterà con l’obiettivo di ripetersi sulla pista di Valencia, questo weekend, nel Gran Premio d’Europa, su un tracciato per lui speciale.

La pista secondo il "Morbido"


Il 25enne è pronto a dare il massimo per restare incollato al leader e ha raccontato: “È bello arrivare all’ultimo trittico della stagione dopo aver firmato la seconda vittoria stagionale ad Aragón. Valencia può essere un circuito difficile quando si guida una MotoGP, perché è stretto e le MotoGP hanno tanta potenza su una pista piuttosto piccola, rispetto alle altre categorie”. Ma i ricordi che ha qui sono importanti: “È un posto che amo, perché è lì che ho fatto il mio primo passo nel motorsport di grossa cilindrata, in un campionato spagnolo”.

MotoGP: Marc Marquez non correrà a Valencia, Honda conferma Bradl

Obiettivo chiaro


Due settimane fa ha dimostrato una grande superiorità e ha aggiunto: “Mi trovo benissimo sulla moto, lavoreremo per mantenere lo stesso feeling su questo circuito e lotteremo ancora per le prime posizioni”. Quello che ora deve fare è restare costante e chiudere davanti all’avversario diretto Mir, per tenere ancora vivo il sogno del Mondiale: “Arriviamo a soli 25 punti dal leader, quindi voglio essere aggressivo in queste gare finali per vedere cosa possiamo ottenere”.

GP Valencia, Michelin: slick assimetriche per la prima volta in stagione

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi