E' smesso di piovere a Valencia e, rispetto al mattino, i piloti della classe regina hanno tentanto il time attack. L'occasione, visto l'asfalto semi bagnato, è stata ghiotta per tutti, dato che le previsioni meteo per domani quando si svolgeranno le FP3 valevoli per l'ingresso diretto in Q2, hanno annunciato di nuovo pioggia.

Ad aggiudicarsi la vetta delle Fp2 con il tempo più veloce siglato in condizioni di asfalto miste è stato ancora una volta (come questa mattina) Jack Miller in 1:32.528.

Miller e Dovi le Ducati più veloci


Per il pilota Ducati Pramac, oltre a trovarsi bene sulla Desmosedici, ha giocato anche il fatto di sapersi ben adattare alle condizioni miste del tracciato: oltre a lui, infatti, è riuscito ad andare veloce Andrea Dovizioso che ha chiuso con l'ottavo tempo, mentre Francesco Bagnaia, Johann Zarco e Danilo Petrucci, incappato in una caduta, sono stati relegati ai piani bassi della classifica, dalla quindicesima posizione in giù.

Caso motori Yamaha: Ducati, Suzuki e Honda d'accordo con la penalità

Un posto in top ten


A chiudere un secondo turno di prove libere a tutto sprint ci ha pensato invece il pilota Aprilia Aleix Espargarò (+0,092) con il secondo miglior tempo siglato mentre già stava sventolando la bandiera a scacchi: lo spagnolo è riuscito a beffare un velocissimo Franco Morbidelli (+0,276) così come il pilota LCR Honda Takaaki Nakagami arrivato quarto (+0,338).

Morbidelli è stato ancora una volta il più veloce tra i piloti Yamaha con Fabio Quartararo che ha chiuso nono (+0,809) e Maverick Vinales undicesimo. Per il pilota del team Yamaha Factory, da Valencia, arrivano brutte notizie: domenica dovrà scattare dalla pit lane in quanto utilizzerà il sesto motore in gara.

Nel mix di piloti e Case che hanno preso d'assalto la top ten anche i due piloti Suzuki con Alex Rins che arrivato sesto (+0,629) e Joan Mir decimo, così come le Ktm con Pol Espargarò quinto (+0,424) e Brad Binder settimo(+0,731).

Calendario MotoGP 2021, Dorna rende pubblica la prima bozza

La classifica dei tempi combinati


Vista la pioggia che ha caratterizzato le FP1 di questa mattina e la velocità in pista limitata a causa del maltempo, i tempi registrati nelle FP2 sono quelli da tenere in considerazione per la classifica dei tempi combinati che,ricordiamo, in caso di pioggia nelle FP3 potrebbe essere quella decisiva per l'ingresso diretto in Q2.

Al momento, coloro che potrebbero goderne sono: Miller, A.Espargarò, Morbidelli, Nakagami, P.Espargarò, Rins, Binder, Dovizioso, Quartararo e Mir.

MotoGP, stagione finita per Marc Marquez: carriera a rischio?