GP Europa, Vinales: “Sesto motore? Sicurezza al primo posto”

GP Europa, Vinales: “Sesto motore? Sicurezza al primo posto”© Getty Images

Maverick ha commentato la decisione della Yamaha di punzonare il sesto motore della stagione: "Vediamo se riusciremo a ricavare qualcosa di positivo da questo GP"

6 novembre 2020

Non è stato un venerdì semplice quello vissuto da Maverick Vinales a Valencia, solo undicesimo dopo il secondo turno di libere, con il crono di 1'33.410 come miglior tempo all'attivo. In ottica mondiale, la notizia peggiore è la punzonatura del sesto motore, contro i cinque consentiti dal regolamento, che obbligherà lo spagnolo a prenderà il via del GP d'Europa dalla pit lane.

"Abbiamo gestito le scorse gare con i motori rimanenti dopo averne punzonato uno a Jerez", ha dichiarato Vinales. "Prima di venire qui, abbiamo constatato che l'ultimo rimanente nella mia allocazione era un po' danneggiato: abbiamo così deciso che non sarebbe stato sicuro utilizzarlo. Se lo avessi fatto, avrei rischiato di spargere olio in pista e altri piloti avrebbero rischiato un grosso incidente. Abbiamo deciso di mettere la sicurezza al primo posto, montando un propulsore nuovo".

La decisione potrebbe avere serie ripercussioni sulle speranze iridate dello spagnolo: "Sappiamo che dovrò partire dalla pit lane, ma non possiamo farci niente. Sicuramente renderà più dura la nostra lotta per il titolo, ma in MotoGP può succedere di tutto. Vedremo, non voglio porre limiti a me stesso. Cercheremo di trarre qualcosa di positivo da questo GP".

MotoGP, un membro del team di Vinales positivo al Covid-19

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi