GP Valencia, Pol Espargaro: “Vorrei la vittoria ma non avremo questa chance”

GP Valencia, Pol Espargaro: “Vorrei la vittoria ma non avremo questa chance”

Il pilota KTM ha parlato di ciò che si aspetta da questo finale di stagione. Manca la vittoria, ma potrebbe non essere così scontata: “Per noi non sarà facile”

12 novembre 2020

Valencia, domenica scorsa, gli ha portato davvero fortuna. Il pilota KTM è riuscito a chiudere la sua gara in terza posizione dietro ai due piloti Suzuki Joan Mir e Alex Rins. Ancora una volta sul tracciato di Valencia potrà dire la sua, ma la vittoria che in questa stagione ha sfiorato più volte, potrà essere alla sua portata?

Pol vs. Taka


Pol, in conferenza stampa, ha fatto due conti. Trovandosi al settimo posto della classifica generale ad un solo punto da Takaaki Nakagami dovrà focalizzarsi principalmente sulla lotta con il giapponese: ”Il mio obiettivo - ha spiegato Espargarò - è battere Taka. Scherzi a parte, noi nella seconda gara siamo stati sempre forti. Non so cosa succederà qui ma nelle gare che girano sullo stesso circuito andiamo bene. Nella prima qui siamo stati dietro alle Suzuki e adesso la situazione è diversa, dobbiamo migliorare ma non abbiamo un gran margine siamo settimi in classifica molto vicini a Taka e lui sarà molto veloce in questa gara. Speriamo di riuscire a batterlo”.

Poche chance di vittoria


Per Pol ci saranno possibilità di vittoria a Valencia? “La vittoria? - ha risposto - Io non sono così nervoso all'idea di vincere, ci sono state tante possibilità ma per un motivo o l'altro non ci sono riuscito. Vorrei la vittoria ma sento che non avremo questa chance a portata di mano nelle ultime gare. Nell'ultimo weekend ero al limite. Ci proverò anche a Portimao a dare il massimo ma non sarà facile”.

MotoGP Valencia: Joan Mir è campione se…

“Spero di adattarmi velocemente alla Honda”


Infine sul passaggio da KTM a Honda che avverrà proprio a fine stagione: “Il passaggio alla Honda è stata una scelta, - ha concluso - sapevo che era una grande opportunità. Si tratta di una delle migliori moto del mondo anche a livello di storia e sarà bello vedermi nello specchio con i colori Honda. Speriamo di poterci adattare velocemente”.

MotoGP, Dr. Costa: “Bisognava pensare prima al trapianto per Marquez”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi