E' stata una ripartenza rapida fin da subito quella che ha visto i piloti della classe regina impegnati ancora una volta sul tracciato di Valencia per le prove libere 1 del venerdì.

Con cielo nuvoloso, ma senza pericolo di pioggia (sembra) il più veloce del mattino è stato il giapponese del team LCR Honda Takaaki Nakagami che è andato a firmare il giro veloce in 1:30.829.

Al Ricardo Tormo, però, anche gli avversari sono apparsi velocissimi da subito tanto che i primi dieci piloti sono racchiusi in meno di 7 decimi.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Morbidelli e Vinales rispondono bene


Oltre che per il giapponese e anche Stefan Bradl, che in sella alla Honda ufficiale ha chiuso con il decimo miglior tempo a +0,685, il weekend sembra partito sotto una buona stella per le Yamaha di Franco Morbidelli e Maverick Vinales. Il pilota italiano del team Petronas ha piazzato le sue ruote subito alle spalle di Nakagami a soli dieci decimi, mentre il pilota di Figueres ha chiuso terzo a +0,139.

Per adesso, invece, la giornata è stata più in salita per i due restanti di Casa Yamaha, ovvero Valentino Rossi e Fabio Quartararo: per il primo è arrivato il 13esimo tempo alle spalle di Alex Rins e Jack Miller mentre per il secondo il 16esimo dietro alle due Honda di Cal Crutchlow e Alex Marquez.

GP Valencia, Crutchlow rivela: “Sono in trattative avanzate con Yamaha”

Ancora Pol Espargarò, bene Dovizioso


La situazione sembra essere più favorevole invece alla KTM di Pol Espargarò, quarto nella classifica delle FP1 a +0,223. Pol ha preceduto il fratello Aleix, quinto a +0,341 davanti alla Ducati di Johann Zarco (+0,468) e a quella di Andrea Dovizioso (+0,581). Che per i piloti del team di Borgo Panigale questo possa essere un weekend meno insidioso e più facile di quelli passati?

A chiudere la top ten sono stati infine il leader del mondiale Joan Mir, ottavo a +0,607 dalla vetta, Miguel Oliveira (+0,657) e Stefan Bradl.

GP Valencia, Dovizioso: “Aprilia non è quello di cui ho bisogno ora”

Nonostante i tempi veloci, i piloti in questa prima giornata si concentreranno maggiormente sul passo gara in vista di domenica. Avendo già i riferimenti dello scorso weekend, si inizierà a vedere la bagarre dalle FP3 di domani e ovviamente dalle qualifiche (qui tutti gli orari).

La classifica delle Libere 1


MotoGP, Dr. Costa: “Bisognava pensare prima al trapianto per Marquez”