Si potrebbe immaginare un Maverick Vinales giù di morale dopo la decima piazza ottenuta nel secondo venerdì di Valencia, ma così non è. Lo spagnolo infatti traccia un bilancio a tinte più chiare che scure, forte dei risultati ottenuti da alcuni esperimenti.

“E’ stato un venerdì molto positivo, dato che ho provato diverse cose. Come sempre ci sono lati positivi ed altri negativi, ma il test svolto con le gomme dure, simulando una situazione di poca aderenza, ha dato esiti molto interessanti, il che mi rende soddisfatto”.

Il tempo sul giro non può ovviamente regalare la stessa gioia a Vinales, che lamenta la poca confidenza con gli pneumatici più morbidi.

“Per qualche ragione non riesco a replicare con le morbide ciò che faccio con le medie, e per questo non sono riuscito a migliore il mio crono. Ad ogni modo posso consolarmi con il buon ritmo che ho dimostrato di avere”.

Per domani in conclusione le aspettative sono contrastanti, ma il pilota Yamaha cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno.

“Mi aspetta una qualifica complessa, ma vedremo. Penso di avere un buon potenziale, ma tutto passa dal capire come sfruttare al meglio la gomma morbida”.

GP Valencia, Rossi: “Yamaha non ha fatto lo step sperato”