In un Gran Premio di Valencia memorabile che ha visto Joan Mir laurearsi campione del mondo, uno dei grandi protagonisti è stato Jack Miller che, dopo un entusiasmante lotta con Franco Morbidelli, ha chiuso la gara al secondo posto. Il pilota del team Ducati Pramac si è detto entusiasta del proprio weekend, nonostante un errore nel corso del primo giro.

"Sono davvero soddisfatto del mio weekend, perchè fin dal venerdì sono stato molto veloce e non sono mai caduto in prova. Anche la squadra ha lavorato bene ed è un peccato che abbia commesso quel piccolo errore poco dopo la partenza che mi ha fatto perdere tempo, ma non credo di avere motivi per lamentarmi."

"Con Morbidelli ho lottato come a Misano"


"E' stata una gara molto simile a quella di Misano - ha detto il futuro pilota del team ufficiale Ducati - e anche questa volta Morbidelli è stato velocissimo dall'inizio alla fine. La mia scelta di utilizzare una gomma più morbida rispetto agli altri ha dato i suoi frutti, ma Franco oggi aveva qualcosa in più. E' sempre divertente lottare con lui e spero si possa ripetere una scena simile a Portimao."

Parlando della stagione giunta ormai al termine, il 25enne di Townsville ha aggiunto: "Non è stata un'annata semplice per me e per la Ducati, ma il feeling con la Desmosedici è migliorato gara dopo gara e finalmente abbiamo raggiunto un buon livello di competitività. Spero possa essere una buona base di partenza in vista del 2021."

Esclusiva con il Campione MotoGP, Joan Mir: “Sono un perfezionista”