Joan Mir è nel pieno delle celebrazioni per il titolo mondiale appena conquistato in MotoGP: ora che le acque si sono calmate, è arrivato il momento giusto per togliersi anche qualche sassolino dalla scarpa.

GP Valencia, Jorge Lorenzo: “Bravo Joan, ora goditela”

"Marquez assente a causa di un suo errore"


Da qualche osservatore viene fatto notare che questo campionato ha perso di valore dopo l'infortunio di Marc Marquez. Mir, intervistato da Radio Marca, non può sposare questa tesi: "Marc non era assente, ha corso quest'anno e si è infortunato, non è stato rapito. È stato assente a causa di un suo errore, come gli è successo al suo primo anno quando Pedrosa e Lorenzo furono vittime di un infortunio", ricorda riferendosi alla stagione 2013. "Vuol dire che il primo titolo di Marc ha meno valore? Al contrario, gli conferisco più valore perché conquistato nel suo primo anno in MotoGP", continua il pilota della Suzuki.

"Abbiamo sfruttato la nostra costanza"


Prima della vittoria arrivata nel GP d'Europa in molti avevano paragonato la stagione di Mir con quella disputata da Emilio Alzamora nel 1999: "Con tutto il rispetto per Emilio che è un campione del mondo, ma ho vinto una gara. È il mio secondo anno nella categoria e per qualche motivo la Suzuki quest'anno non è quella che ha vinto più volte. Siamo riusciti a sfruttare la costanza e l'equilibrio della moto, e questo ci ha dato il titolo".

Austria momento chiave


In quale momento Joan e Suzuki hanno compreso di poter lottare per il titolo? "In Austria abbiamo iniziato ad ottenere buoni risultati e da quel momento ho iniziato ad essere molto competitivo", ricorda il maiorchino.

"Nel 2021 dobbiamo migliorare ancora"


Adesso bisogna già pensare alla prossima stagione: "Guardando al prossimo anno dobbiamo migliorare un po' la moto per essere più veloci, abbiamo bisogno di più velocità per vincere più gare. Il prossimo anno proveremo a lottare ancora per il Mondiale, al momento siamo i più forti".

MotoGP Valencia, Vinales: “Non avevo il feeling di alcune gare fa”