La stagione di Iker Lecuona finisce qui. Lo spagnolo, dopo aver già saltato Valencia 1 pur risultando negativo e dopo il tampone effettuato prima della seconda gara valenciana, che aveva dato esito positivo, non sarà al via dell’ultima gara del campionato sul rollercoaster di Portimao. 

A comunicarlo è il team francese con una nota apparsa sul sito ed i propri social network per informare che lo spagnolo non sarà al via dell’appuntamento portoghese. A prendere il posto dello spagnolo Lecuona tornerà in sella alla RC16 ufficiale del team Tech3 il finlandese Mika Kallio, che l’anno scorso aveva preso il posto di Zarco dopo che quest’ultimo aveva abbandonato la casa austriaca per migrare in Honda LCR.

Il team sperava che le autorità di Andorra dessero il via libera a Lecuona per partire per il Portogallo e sottoporsi ad altri tamponi ma così non è stato e la squadra di Poncharal ha dovuto virare sull’esperto finlandese. 

La nota del team


Si legge nel comunicato del team: “Iker Lecuona non sarà in grado di prendere parte alla gara finale, perché risultato positivo al Covid settimana scorsa. Dunque sarà Mika Kallio a sostituirlo all’Autodromo Internacional do Algarve. Il finlandese farà il suo ritorno in MotoGP dopo la seconda parte della scorsa stagione come sostituto” .

Le parole di Mika Kallio


A margine dell’annuncio sono arrivate le prime parole di Mika Kallio: “Per prima cosa non è una situazione facile per il team e mi spiace che Iker debba saltare anche questa gara. Salirò di nuovo su una moto, cosa non facile al momento, dopo non esserci stato troppo quest’anno. Ovviamente sarà interessante vedere quale sarà la mia velocità e come imparerò tracciato e tante altre cose. La squadra è nuova per me e avrò tante cose da imparare. E’ una grande sfida e faremo il massimo possibile. E’ sempre un onore guidare una MotoGP e farlo con Hervé ed il team Tech3 KTM, li conosco da tanto tempo ed è bello tornare in pista, anche se solo per l’ultima gara. La gara finale è sempre un momento speciale per tutti ed è sempre bello avere intorno le migliori moto ed i migliori piloti, mi sono sempre divertito. Non ci aspettiamo nulla, faremo il nostro lavoro e vedremo dove saremo arrivati. Quando un pilota mette il casco e la luce rossa si spegne, entra in modalità gara. Penso quindi che sarà un weekend interessante”.

MotoGP, orari TV GP Portogallo: in diretta su Sky, DAZN e TV8